ANKON Consorzio Sportivo

 

La Sma Ancona fa suo il derby

La Sma Ancona tiene a distanza il Pontedera e consolida il primato in classifica. Dopo la vittoria nell’anticipo di sabato scorso delle toscane contro il Rende, la compagine di coach Caboni è riuscita a rispondere per le rime piegando per 82-72, nel sentito derby marchigiano, la Tiemme Porto Sant’Elpidio.

E’ stata una vittoria di squadra, con ben cinque giocatrici doriche in doppia cifra a referto, e con una Tiemme invece che ha avuto dalla sua l’ottima luna solamente di Serano e Santonastaso. Questo mix in ogni caso ha innescato lo spettacolo, con il solo avvio di gara che ha visto le due squadre piuttosto contratte. Dopo 5 minuti di gioco difatti, il punteggio è di 8-5, con entrambe le compagini che faticano e non poco ad infilzare la retina. Ma con il susseguirsi delle azioni la gara si fa più piacevole. Ancona prova a scappare con un siluro della Ribezzo ma una Serano (14 punti nel primo quarto) che approccia il match al meglio permette alla Tiemme di mettere la freccia sul 15-17 all’8’. La Sma sembra faticare a domare la verve delle cugine e finisce per commettere qualche sanzione di troppo. Al 9’ le due lunghe Ribezzo e Montecucco sono già gravate di 3 falli. Ma P.S.Elpidio non riesce ad approfittarne. Coach Caboni mischia le carte e mette la Skrastina in copertura sulla Serano. La gara cambia. Ancona concede solamente 12 punti in ben otto minuti di gioco alle avversarie e grazie anche alle triple della Sordi e della stessa Skrastina riesce a costruirsi un confortante +7, 38-31 al 18’. Ma in due minuti lo disfa. Ancona getta all’aria un paio di possessi e la Tiemme con Russo e Pianezzola torna a contatto proprio sulla sirena di metà gara, 40-38. Al rientro dagli spogliatoi però la Sma prova a cambiare marcia. Sale in cattedra la Pantani che, con 6 punti consecutivi, farcisce un break di 9-4 che vale nuovamente il +7 dorico, 49-42 al 24’. La squadra elpidiense barcolla, ma ha ancora benzina per tornare nuovamente sul -4, 52-48. A tagliarle le gambe però sono due triple in 30” firmate da Sordi e Consolini. La Sma scappa sul rotondo +10, 58-48 al 27’. Due minuti più tardi è +11, 61-50, con firma ancora una volta di Consolini dalla lunga distanza. L’ultimo quarto così diviene un disperato tentativo della Tiemme di ricucire lo strappo. In parte ci riesce, riportandosi sul -4, 68-64 al 35’. Ma la Sma è ben presente sul parquet e fiutato il pericolo torna a crearsi un margine di 8 punti, 76-68 a due minuti dal termine. E questa volta le biancoblu sono costrette a deporre le armi. Il finale premia la Sma per 82-72, un punteggio rotondo che rispecchia fedelmente quanto visto nell’arco dei quaranta minuti giocati.

SMA ANCONA: Pantani 10, Montecucco 2, Servadio 13, Skrastina 11, Sordi 23, Consolini 14, Panzini ne, Ribezzo 9, Verolini ne, Mosconi ne.

All. Caboni

TIEMME P.S.ELPIDIO: Nikabatse 3, Agliottone ne, Pianezzola 10, Apolloni ne, Zanierato, Zerella 6, Barbaro 2, Serano 24, Russo 11, Santonastaso 16.

All. Novelli

Arbitri: Borgioni (Roma), Pirozzi (Cagliari)

Parziali: 19-19, 40-38, 61-54, 82-72.

Tiri liberi: Ancona 15/21, P.S.Elpidio 17/25

Uscite per 5 falli: Ribezzo, Nikabatse, Zerella.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo