ANKON Consorzio Sportivo

 

Serie B1!!!

B1!!! Finalmente lo si può urlare ai quattro venti: l’Edilcost Ancona è promossa metematicamente al piano superiore della serie cadetta. A sancire questo importantissimo traguardo è stata la partita di oggi contro la già retrocessa Galluzzo Firenze, che ha visto le ragazze di Raffaella Cerusico vincere 3-0 (25-13, 25-14, 25-13). Un risultato del tutto pronosticabile, in verità, data la differenza dei valori tecnici in campo, però, si sa, quando si gioca la partita decisica per la vittoria del campionato nulla può essere considerato scontato. Lo stesso coach Raffaella Cerusico, in questa settimana e alla vigilia del match, non ha mai pronunciato esplicitamente la parola B1. Scaramanzia forse, ma anche la consapevolezza che prima di aver raggiunto l’obiettivo prefissato è sempre giusto mantenere i piedi per terra. Il clima del PalaSabbatini prima dell’inizio del match, tuttavia, tradiva la grande attesa. Un immenso striscione ad accogliere le ragazze all’entrata in campo con l’inequivocabile scritta MISSIONE COMPIUTA a caratteri cubitali e i quattro lati del palazzetto tappezzati con riferimenti espliciti alla serie B1 già inneggiavano alla festa. E oggi non è mancato neppure il pubblico delle occasioni imperdibili, doveroso per celebrare degnamente una squadra come l’Edilcost Ancona di quest’anno che, con questa promozione, inorgoglisce un’intera città, da sempre legata alla tradizione della pallavolo femminile. Il risultato conseguito con merito tre giornate prima della fine della stagione, d’altronde, non è casuale. Anzitutto va riconosciuto l’apporto e il sostegno indiscusso dell’Edilcost di Marco Antonio e Gigi Catalano, main sponsor della prima squadra e le capacità di tutti i dirigenti che hanno reso possibile l’impresa. Già la scorsa estate erano state poste le basi per il trionfo attuale con una sontuosa campagna acquisti magistralmente condotta dal direttorse sportivo Betty Mosciatti. Nondimeno la scelta dello staff tecnico è stata quantomai azzeccata: la prima allenatrice Raffaella Cerusisco, esordiente in serie B1, e il secondo Matteo Pieroni, senza dimenticare il valore aggiunto di un preparatore atletico coi fiocchi come Andrea Cannavacciuolo, hanno subito trovato il feeling giusto con la categoria , costruendo e amalgamando un team che si è rivelato una vera e propria corazzata. Basti pensare al capitano Leo Chiappa, palleggiatrice di comprovata esperienza e carrisma, le schiacciatrici Scilla Basciano e Laura Zebi, tanto esuberanti quanto abilissime sul terreno di gioco, le centrali Valentina Pettinari e Tatiana Pieri, muro invalicabile per qualuque attaccante avversaria, Silvia Trillini, jolly insostituibile adeguatasi al ruolo di opposta e la piccola grande Claudia Canuti, una ragazza che nel ruolo di libero è cresciuta esponenzialmente. Da sottolineare poi il contributo di una giovane come Sabrina Pieralisi che, da terza centrale, si è ritrovata titolare per la prima volta in serie B2, in luogo dell’infortunata Tatiana Pieri. A completare la rosa vanno citate anche altre giovanissime, come le schiacciatrice Sara Zannini e Alessia Belfiore, la palleggiatrice Leonora Amadio, la centrale Agnese Baldieri e il libero Marta Petrini, che pur avendo avuto poco spazio in campo hanno preso piena parte alla causa dell’Edilcost. Un’Edilcost che oggi non solo ha centrato l’obiettivo con ampio anticipo, ma che soprattutto dimostra di aver fame di vittorie anche per il futuro. Intanto, però, sono d’obbligo i festeggiamenti di rito, a cui nessuno della società e della prima squadra si è sottratto dopo il match. Incredibile l’euforia dei protagonisti in campo e sulgi spalti. E la più entusiasta, forse, è Raffaella Cerusico, che, a margine della partita, dopo essere stata ricoperta di schiuma dalle sue ragazze, che non le hanno neppure lesinato qualche bal gavettone, commenta così l’avvenuta promozione: “E’ una sensazione bellissima, non mi rendo conto di ciò che ho fatto. Sono stordita, al primo anno da allenatrice in serie B2, questa per me è una grande impresa.” Le fa eco un altrettanto ‘schiumato’ Matteo Pieroni, vice allenatore: “E’ davvero emozionante. Non ho mai vissuto prima d’ora una promozione a livello nazionale: la ricorderò per sempre.” Betty Mosciatti, direttore sportivo della società, esprime “grande soddisfazione e gioia indescrivibile” per quello che è un traguardo che, nella carriera di un atleta o di un dirigente sportivo “non arriva spesso”. Il capitano Leo Chiappa, più sorridente che mai, afferma: “Sono diversi ani che gioco a pallavolo a certi livelli, eppure quando si vive l’esperienze di una promozione è come se fosse sempre la prima volta. Oggi mi sento una… novellina!”. Tatiana Pieri è contentissima per l’approdo in serie B1 anche se si rammarica un po’ per non poter essere stata in campo oggi con le sue compagne. Le giovani Sabrina Pieralisi, Leonora Amadio, Sara Zannini e Marta Petrini gridano all’unisono: “E’ bellissino, ancora non ci crediamo!” Anche Scilla Basciano e Valentina Pettinari dichiarano di vivere “sensazioni fantastiche”, lasciando preludere che la festa è appena cominciata. Alura Zebi rimarca che la promozione in B1 è la ciliegina sulla torta ideale dopo la ‘conquista’ della laurea in infermieristica di martedì scorso. Chiude Silvia Trillini, il ‘cuore’ della squadra: “Ce la siamo proprio meritata, sono felicissima!”

Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo