ANKON Consorzio Sportivo

 

Una partita per pensare

Fermo il campionato nazionale di serie B il Cus ha anticipato il match d’andata valevole per la coppa di categoria scendendo al Palasavelli di Porto San Giorgio giocando contro la Juventina autentica matricola terribile di questo inizio di campionato.

Una partita che darà da pensare molto a Mister Carletti che ha visto all’opera una squadra dal doppio viso, che solo nel finale e’ stata travolgente portando a casa un sonoro 8 a 4. Inizio buono per il Cus che trova il vantaggio con Juninho, abile finalizzatore di un gioco corale. Ma e’ una piccola luce che presto si spegne. I padroni di casa trovano il vantaggio con De Souza e giocano senz’altro meglio, con in nostri ragazzi completamenti lontano dal gioco. Il vantaggio dei bianconeri ne e’ la prova, difesa completamente ferma e per i locali e’ un gioco da ragazzi piazzare la giocata vincente. Dall’altro canto i cussini vanno avanti senza mordente, il tempo si chiude sul 2 a 1 e la ripresa inizia sulla falsariga del primo con i padroni che colgono la terza marcatura con il gol della domenica, tiro al volo dai 12 metri in semigirata. 3 a 1 e finalmente il Cus si sveglia. Noviello e Baruffi su rigore riescono a cogliere il pari, ma il meglio deve ancora venire. Espulso in maniera incredibile Noviello, coppia arbitrale assolutamente non in forma e in grado di arbitrare match di un certo livello, gli ospiti in inferiorità numerica con Piersimoni trovano il vantaggio. Immediata risposta della Juventina che sfrutta l’uomo in più 4 a 4 e si ricomincia. Ora i ragazzi di mister Carletti giocano alla grande di prima, di velocità Juninho, Baruffi ancora Juninho e infine Campana allungano sull 8 a 4. Ma il gioco espresso che da spettacolo di un gruppo che si scopre forte e consapevole dei propri mezzi. Finale caotico con ancora la coppia arbitrale protagonista in negativo ma il risultato non cambia.

Una vittoria importante dopo le recenti poco brillanti prestazioni, una prestazione amletica con il Cus capace di mettere in mostra il meglio e il peggio. Tocca ora al mister pensare a dare una identità precisa alla squadra, sabato ci aspetta la Reggiana una delle candidate alla serie A la prima gara di un trittico duro.

MASSIMO GRILLI

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo