ANKON Consorzio Sportivo

 

Solidarietà alla Luciana Mosconi

Attaccati e malmenati nello spogliatoio da giocatori e tifosi avversari

Di seguito pubblichiamo lo sfogo del presidente della Luciana Mosconi Handball Lorenzo Guzzini:

La mia squadra ha vinto,ma non riesco ad esultare,mi siedo sulla panca del palazzetto con un mal di pancia terribile e penso perche’ succede questo? mi dico :sei sicuro che ne valga la pena? non e’ meglio che impieghi il tuo tempo per te, per il lavoro, per la famiglia? mi accorgo che questa volta non e’ retorica, ma e’ una domanda seria dettata sicuramente dallo sconforto e dai fatti ai quali ho assistito personalmente.
La settimana e’ stata terribile,problemi con giocatori,problemi con infortuni,problemi con la dirigenza, problemi ad andare in trasferta con 12 giocatori ,ho pensato – beh rimbocchiamoci le maniche e cominciamo a pensare alla partita a fare il radiocronista e a fare lo scout.
Pronti via la prima azione offensiva, Lazarevic sui 15 metri arriva subito un intervento difensivo particolarmente duro. andando avanti nella gara Lazarevic segna a ripetizione,ma ogni volta che riceve palla e’ soggetto alle “attenzioni” della difesa nocese tanto che e’ costretto a venire in panchina perche perde sangue dal naso senza contare un occhio visibilmente gonfio. torna in campo e subito dopo si vede marine’ che da una testata degna del miglior zidane a Lazarevic, il quale anziche’ porgere l’altra guancia risponde per le rime con una botta al volto,immediatamente arrivano tutti,giocatori dirigenti,forse tifosi del noci che corrono dietro al povero uros il quale riesce a schivare il linciaggio e arriva nei pressi dei compagni di squadra che fanno scudo per salvarlo. a quel punto mi dirigo anch’io verso il mucchio e cerco di portare tutti i miei giocatori verso la nostra panchina, gli arbitri decretano l’ espulsione per i duellanti. a fatica si riprende a giocare e il primo tempo finisce +1 per il noci.
Nello spogliatoio si sente di tutto,gente che vuol farsi giustizia da sola,gente che se ne vuole andare, nessuno riesce a parlare di pallamano quindi metto le cose in chiaro: basta,silenzio ora si pensi solo a giocare e guai a chi dice una parola agli avversari, agli arbitri e al pubblico. torna la calma Guidotti da le sue indicazioni e si ritorna in campo per il secondo tempo. la gara scorre come deve,le squadre non si risparmiano, cercano la vittoria e ad ogni accenno di gioco duro la coppia arbitrale espelle come da regolamento.
Alla fine l’Ancona vince, i giocatori si abbracciano ed esultano, poi vanno nello spogliatoio mentre io mi avvicino alla coppia arbitrale per il saluto finale. a quel punto assisto insieme con gli arbitri ad un altro tentativo di rissa con tutta la squadra del Noci (quando dico tutta vuol dire tutta non solo i giocatori) che sfonda la porta dello spogliatoio per entrare: campana a terra cerca di fuggire,altri si coprono da calci e quant’altro, infine il portiere grande sfonda un’altra porta dall’esterno cercando di entrare e tutto il pannello cade a 10 centimetri da Maltoni (16 anni) che comincia a piangere, a quel punto intervengono i carabinieri e fanno finalmente terminare questa assurda pazzia.
riusciamo a partire senza ulteriori problemi ma arrivati a gioia del colle ci fermiamo per portare Lazarevic all’ospedale perche gli faceva male tutto. a parte qualche ematoma niente di rotto, una iniezione antidolorifica e finalmente torniamo a casa.
Con un gran senso di vuoto, come il dvd della partita che ci e’ stato consegnato dai dirigenti del noci.
Lorenzo Guzzini

2 Commenti a “Solidarietà alla Luciana Mosconi”

  1. francesco s. scrive:

    è incredibile quello che è successo. meno male che non ci sono stati feriti gravi

  2. mike scrive:

    purtroppo queste cose non succedono solo nel calcio..da sportivo spero solo che qualcuno faccia vera giustizia.

    in bocca al lupo, ragazzi.

    mike.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo