ANKON Consorzio Sportivo

 

Sole in vetta!

Una squadra che riesce a vincere anche quando gioca un po’ sottotono è una squadra senza dubbio competitiva. E’ questo il caso dell’Edilcost Ancona che sabato, al PalaSabbatini, ha avuto la meglio, nell’arco di tre set, sulla volitiva ma inesperta formazione del Caffè Circi Sabaudia. Le ragazze di Raffaella Cerusico, dall’alto del vertice della classifica, cercavano contro le pontine la quinta vittoria consecutiva e questa è arrivata al termine di una partita, forse non proprio esaltante sotto l’aspetto tecnico, ma di sicuro interesse per il carattere e il carisma che hanno saputo mostrare in campo Leo Chiappa e compagne. Ecco il film del match: l’Edilcost Ancona parte bene portandosi subito sul 4-0, ma poi si distrae e, complice una ricezione deficitaria che regala tre aces di seguito alla schiacciatrice ospite Bertiè, si fa raggiungere e scavalcare dal team laziale che, al primo time out tecnico è avanti 8-5. Al ritorno sul terreno di gioco le doriche recuperano pian piano lo svantaggio e alla seconda interruzione tecnica conducono 16-15. Si prosegue punto a punto fino al 21-21. In quel frangente Sabaudia commette tre errori di fila e lascia l’Edilcost con il primo set point a disposizione sul 24-21. Lo trasforma capitan Chiappa con un muro magistrale: il set si conclude 25-21. Il secondo parziale denota una netta superiorità delle anconetane e, nel contempo, evidenzia le pecche di una squadra piuttosto acerba per la serie B1 come Sabaudia. Al primo time out il punteggio le giocatrici di coach Cerusico guidano 8-5, alla seconda sospensione tecnica addirittura 16-7. Il set è ormai compromesso per Sabaudia e finisce 25-13 per l’Edilcost. E siamo al set che non t’aspetti: il terzo. Il Caffè Circi non demorde a riprende a giocare con grande cuore: alla prima interruzione tecnica del parziale è sopra di due punti (8-6), alla seconda è invece sotto di 1 (16-15 in favore dell’Edilcost). Sta di fatto che le due formazioni rimangono attaccate, con l’allenatrice ospite Casalvieri che cerca di cambiare le sorti della partita effettuando diversi avvicendamenti. L’Edilcost Ancona, pur non brillando, si mostra coriacea di fronte al proprio pubblico e non si rilassa: Zebi, ma soprattutto le due centrali Pettinari e Ceppitelli, mettono a segno punti importanti. La Ceppitelli, in particolare, si rende protagonista nel finale di match con alcune giocate d’attacco che spianano la strada della vittoria all’Edilcost Ancona. Chiude, comunque, la solita Zebi ai vantaggi sul 27-25.
Raffaella Cerusico, tecnico dell’Edilcost Ancona, è sorridente a fina partita: “Sono davvero contenta di questa vittoria, perché è giunta al termine di una gara in cui non ci siamo espresse al 100%. D’altra parte non è facile mostrarsi sempre al massimo del rendimento, ma se si continua a vincere, nonostante non si giochi al massimo delle proprie potenzialità, significa che questa squadra ha grossi valori. Oggi ci siamo sapute imporre grazie alle nostre centrali che hanno approfittato della ‘libertà’ loro concessa dal muro avversario, concentratosi prevalentemente sulle nostre attaccanti di banda. In ricezione invece abbiamo avuto ancora qualche difficoltà di troppo, anche per merito del servizio profondo e ficcante delle nostre rivali. In generale, però, le sensazioni sono più che positive. Proseguiamo la marcia con fiducia ed entusiasmo, pronte a riaccogliere sul campo Tatiana e Ramona (Pieri e Aricò, ndr), ormai recuperate dai loro infortuni.”
Un paio di battute anche dall’allenatrice sconfitta: “Stiamo continuando a sbagliare parecchio: purtroppo paghiamo l’inesperienza alla categoria. Tuttavia non deve sorprendere: Sabaudia è reduce da una doppia promozione in due anni, prima dalla C alla B2, e appena dopo dalla B2 alla serie attuale. Tuttora ci mancano giocatrici di riferimento cui affidare le redini della squadra nei momenti difficili; confido ad ogni modo nella crescita di queste ragazze, con la consapevolezza cha salvarsi sarà dura. Ma noi ce la metteremo tutta.”
Sin qui la partita del PalaSabbatini che ha regalato gli ennesimi tre punti alle doriche; difficile però immaginare che la sera stessa la GS DìXDì Emmedata Loreto avrebbe perso in casa, al PalaSerenelli, contro Casette d’Ete, concedendo all’Edilcost Ancona la vetta solitaria della classifica. Ebbene, è successo: ora Leo Chiappa e compagne non devono soffrire di vertigini…

Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo