ANKON Consorzio Sportivo

 

Raffaella Cerusico: “Vogliamo l’en plein di vittorie prima della sosta natalizia”

18 punti in classifica su 18 in palio, 6 partite vinte su 6 giocate, 18 set all’attivo e solo 2 al passivo, ma soprattutto primo posto in classifica a +3 sulla seconda.Questi sono solo alcuni dei rilievi statistici che significano inconfutabilmente la grandezza dell’Edilcost Ancona in questo primo scorcio di serie B1 2008/2009. Artefice principe di questo incredibile avvio di campionato è Raffaella Cerusico, alla sua seconda stagione da prima allenatrice della squadra dorica. Anconetana doc, la Cerusico è un tecnico che, fin dal suo esordio in B2 la scorsa stagione alla guida dell’Edilcost, ha subito cominciato a stravincere, conquistando una roboante promozione nell’attuale serie B1. Eh già: da quando siede lei sulla panchina anconetana si sprecano i numeri da record. Se si guarda infatti all’ultima stagione, si scopre un’Edilcost Ancona da annali del volley: su 26 partite giocate lo scorso anno, ben 24 sono state le vittorie, con 73 punti finali in classifica, e una differenza set di 65 (74 parziali vinti, solo 9 concessi)! Ebbene, in questa stagione, in un campionato ben più competitivo come la serie B1, l’Edilcost sta mostrando una continuità di risultati disarmante (per le avversarie): sommando le vittorie attuali con quelle del 2007/2008 si arriva ad un totale di 30 successi su 32 incontri disputati! Un rendimento “monstre” che nessuna squadra, nel panorama dei campionati nazionali italiani di volley, può neppure lontanamente vantare. Ulteriore chicca: l’Edilcost Ancona è l’unica squadra a punteggio pieno della serie B1 femminile. Chissà che effetto fanno questi numeri a coach Cerusico… “Elencati così sono abbastanza impressionanti, devo ammetterlo. Io però non ci ho mai pensato troppo, perché vivo una partita alla volta, in tempo reale, e forse non riesco a rendermi conto fino in fondo del cammino che abbiamo percorso da poco più di un anno a questa parte. Certo, sono risultati fantastici ed inequivocabili, che inorgogliscono me e tutto lo staff tecnico, le ragazze che scendono e sono scese in campo lo scorso anno con la maglia dell’Edilcost, ma soprattutto l’intera famiglia della Conero & Ponterosso Volley, dirigenti e sponsor in primis.”
E anche quest’anno, come detto, la tua squadra, pur neopromossa in serie B1, non accenna a perdere un colpo…
“Devo dire che ovviamente avrei messo la firma in calce a queste 6 vittorie e il fatto che poi questo auspicio si sia avverato davvero, oltretutto dovendo pagare l’assenza di due giocatrici destinate ad essere titolari come la centrale Pieri e l’opposta Aricò, ci fa comprendere lo spessore di questa squadra. Le ragazze dell’Edilcost, dalla prima all’ultima, dimotrano ogni giorno un carattere di ferro e assoluta unità d’intenti. Credo che sul campo poche formazioni abbiano dato prova di una determinazione e una tenuta mentale pari alla nostre. Queste sono le doti più importanti di cui disponiamo.”
Quando hai capito di avere fra le mani una squadra così forte?
”Potrei dire immediatamente e non sbaglierei. Tuttavia la conferma vera delle mie più che positive sensazioni iniziali ce l’ho avuta nella seconda giornata, in occasione della trasferta a Marsciano, in Umbria. Lì è venuta fuori appieno, per la prima volta, l’Edilcost che tutti ora ammiriamo: vincere nettamente tre set di seguito, fuori casa, in un campo fra i più ‘caldi’ della B1, dopo aver perso in maniera sciagurata il primo parziale, è segno di indiscutibile forza mentale, oltre che di oggettivo valore tecnico. A Marsciano, insomma, ho capito che questa Edilcost Ancona può diventare sul serio una grande squadra.”
Hai accennato alle qualità tecniche dell’Edilcost. Sotto questo aspetto cos’ha la tua formazione più delle altre?
”Oltre ai valori individuali delle singole giocatrici che gli addetti ai lavori già ben conoscevano, ritengo che il tipo di gioco che pratichiamo sia ciò che ci permette di fare la differenza. Noi non facciamo riferimento esclusivamente ad uno o due elementi di spicco cui affidare la stragrande maggioranza degli attacchi. Le nostre caratteristiche di squadra prevedono che il nostro sia un gioco estroso, vario, imprevedibile, grazie anche alla classe e all’esperienza della nostra palleggiatrice nonché capitano Leo Chiappa, una che è in grado di servire palloni mpensabili per altre alzatrici di categoria.”
A margine della vittoriosa trasferta di Cagliari hai affermato però che il livello delle prestazioni dell’Edilcost Ancona può e deve migliorare. Incontentabile?
”No, sono ovviamente più che soddisfatta dei risultati conseguiti finora, ma so anche che questo gruppo può crescere ancora molto. Ad esempio, per esprimerci al meglio, dobbiamo fare dei passi avanti nella qualità di gioco sulle situazioni di cambiopalla; ma in generale non posso proprio lamentarmi…”
Ora… un piccolo esame di coscienza: qual è la dote migliore di Raffaella Cerusico?
”Questa domanda andrebbe fatta a chi mi conosce, non sono sicura di poter essere una buona giudice di me stessa. Diciamo che, vista la mia esperienza di allenatrice nel settore giovanile, amo considerarmi una buona… insegnante di pallavolo. Penso di essere brava a trasmettere la tecnica alle mie giocatrici e di aver imparato abbastanza bene a gestire un gruppo. Va anche detto che quando si vince tutto riesce più facile; per fortuna finora mi manca la controprova…”
E’ doveroso celebrare questa Edilcost che vince e fa sognare i propri tifosi, ma non bisogna dimenticare che il campionato bussa alle porte. Sabato, al PalaSabbatini, alle ore 17.30, arriva la compagine del Formellofidia. Che partita sarà?
”Non semplice, questo è certo. Se le laziali sono quarte in classifica non è un caso: Formello è una squadra con una buona dose d’esperienza (vedi la palleggiatrice Marcacci, la schiacciatrice Scalambretti e la centrale Palmeri, ex Bftm Ancona, ndr) che fa molto affidamento sulle bande. Nell’insieme è una formazione di assoluto rispetto, che dovremo affrontare con attenzione; d’altronde il Fidia ha vinto nettamente sabato scorso in casa contro Trevi, una squadra che alla vigilia di quell’incontro era seconda in classifica ad un solo punto da noi…”
Ma l’Edilcost Ancona – che per giunta sarà finalmente al completo – appare comunque favorita…
”Non mi piace parlare di pronostici. Dico soltanto che non vorremo lasciarsi sfuggire la vittoria, perché il nostro obiettivo parziale adesso è di vincerne 9 su 9 prima della sosta natalizia. Sarebbe il regalo più bello che potremmo farci e fare ai nostri tifosi…”

Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo