ANKON Consorzio Sportivo

 

La Sma Ancona brucia l’Alcamo in rimonta

Decide un tiro di Carola Sordi da quasi metà campo: 56-57 sul fischio della sirena

56-57

ALCAMO: Caliendo 14, Trovato ne, Valerio 4, Mannucci 16, Gaglio 10, Barlassina, Gibertini 5, Passon 4, Calabretta ne, Gorla 3. All. Romano.

SMA ANCONA: Torresi ne, Servadio, Franciosi 2, Skrastina 7, Sordi 24, Consolini, Casadio 4, Paccapelo ne, Ribezzo 8, Molinari 12. All. Caboni.

Arbitri: Chilà di Reggio Calabria e Scarfò di Palmi.

Parziali: 20-9, 34-25, 49-36.

ALCAMO _ Finale da film ad Alcamo, con protagonista assoluta Carola Sordi, che a due secondi dalla sirena con la Sma sotto di due punti, lascia partire un tiro da poco oltre la linea di metà campo, che si infila nel canestro mentre suona la sirena. E’ così che la squadra dorica allenata da Giuseppe Caboni infila la sua settima vittoria consecutiva nel campionato basket femminile di serie A2, conquistando la terza posizione in classifica in virtù delle sconfitte delle due squadre di Cagliari.

E’ stata una vittoria sudatissima, la Sma ha sempre rincorso con un distacco anche considerevole, riuscendo in pratica a mettere il naso avanti nel punteggio giusto in occasione dell’ultimo canestro, segnato dalla solita micidiale e immarcabile Carola Sordi.

Parte malissimo la formazione dorica, poco reattiva e con la testa altrove. L’Alcamo invece c’è e si fa sentire, sospinto dal suo caloroso pubblico. Prima che la squadra di Caboni riesca a prendere le misure alle aggressive padrone di casa, il punteggio dell’Alcamo è già lievitato e alla fine del primo periodo la Sma si lecca le ferite, con 11 punti di distacco e un notevole carico di falli. Nei successivi 20 minuti l’Alcamo amministra abbastanza bene il vantaggio, che resta più o meno sempre nell’ordine di quello accumulato nella fase iniziale della gara.

Nell’ultimo periodo però, la Sma si ritrova e tenta di costruire la rimonta. L’impresa sembra disperata, ma il pressing a tutto campo ordinato da Caboni dà ottimi risultati, l’Alcamo ricorre al fallo sistematico e le cecchine doriche dalla lunetta non si distraggono. E’ Carola Sordi a costruire il miracolo, che diventa tale quando proprio alla fine, sul 56-54 per l’Alcamo, pesca il jolly con un tiro dalla lunga distanza, benché marcata da due giocatrici.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo