ANKON Consorzio Sportivo

 

La comunicazione per uscire dalla crisi

Il Consorzio Ankon ha fatto della sua capacità comunicativa l’arma per il futuro suo e delle società che vi aderiscono. Alleghiamo di seguito un articolo del noto comunicatore Igor Righetti tratto da Spot and Web di martedì 24 marzo

Alle imprese che chiudono il proprio ufficio comunicazione resta soltanto “Chi l’ha visto?”
In momenti di crisi come questi ci sono aziende che approfittano per mettere in cassa integrazione i propri lavoratori (anche se, almeno in alcuni casi, non ce ne sarebbe bisogno), editori che riducono i già striminziti
compensi ai propri collaboratori, imprese poco lungimiranti che chiudono gli uffici comunicazione pensando
che si tratti di rami secchi quando invece è soprattutto in questi momenti che la comunicazione può contribuire in modo determinante a evitare l’oblio mediatico di un’- azienda e dei suoi prodotti. Oggi chi non è visibile non esiste e senza ufficio comunicazione a un’impresa e al suo board resta soltanto una carta: quella di rivolgersi a Federica Sciarelli e al suo “Chi l’ha visto?”.

Quest’aria di crisi ha però portato fortuna a coloro che avevano lasciato il mutuo a tasso variabile e a tutti noi clienti dei supermercati che ora per vendere devono riportare i prezzi a livello umano con i “sottocosto” o le offerte speciali reali e non frutto della creatività del marketing (abbiamo visto tutti i risultati della finanza creativa!). E il cachemire, tanto caro a Bertinotti, ha ormai prezzi talmente accessibili che i veri dandy non lo usano più.
E’ diventato così popolare che è stato addirittura inventato il bagnoschiuma effetto cashmere. In tempi di austerità dobbiamo tornare alla sobrietà dicono Gad Lerner e Carlo Rossella. Vorrei proprio vederli ai mercatini dell’usato…

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo