ANKON Consorzio Sportivo

 

Campionato al rush finale

Oggi riparte il campionato di serie A1, dopo essersi fermato per due settimane per permettere alla nazionale italiana di affrontare la Russia nello sfortunato doppio confronto della settimana scorsa.

Il campionato alza di nuovo il sipario con una novità molto rilevante: la gara Capua-Mezzocorona Metallsider non si disputerà a causa del clamoroso e inaspettato ritiro dei campani dal torneo nazionale a tre giornate dal termine, con conseguente multa assegnata dalla Federazione al team di Rivieccio. Non si era mai registrato un precedente simile in serie A1 e ora tutte le altre squadre sono in attesa di sapere quali saranno le decisioni della FIGH a riguardo, soprattutto ai fini della classifica.

Ma è meglio sicuramente parlare di handball giocato. Con un posto nella griglia dei playoff ormai in tasca, nell’ultima fase della regular season la Luciana Mosconi avrà a disposizione tre partite per confermare la seconda posizione in classifica dietro alla capolista Trieste, favorita al salto di categoria, e per rodare ancora di più la squadra in vista degli spareggi. Si comincia da Imola, dove nel pomeriggio i dorici affronteranno il Romagna alle ore 18.30 (collegamenti con Radio Tua), in quella che ormai è diventata una sfida classica della categoria.

I precedenti non sono proprio incoraggianti per i biancorossi, visto che da quando è stata istituita la nuova serie A1 questi hanno avuto la meglio solo due volte in sette incontri giocati contro gli atleti di Tassinari, ed entrambe le vittorie sono state ottenute ad Ancona. Così l’equipe del tecnico Guidotti scenderà in campo anche per sfatare un piccolo tabù: violare per la prima volta il parquet del Palacavina.

La partita inoltre si preannuncia difficile da vincere per la Luciana Mosconi, visto che il Romagna ha disputato fino ad ora un campionato molto al di sotto delle proprie aspettative, che si trova in penultima posizione, a differenza delle squadre giovanili che stanno facendo incetta di vittorie, e che cercherà di ottenere punti importanti proprio fra le mura amiche. I giallogrigi di Imola, condannati a disputare i playout, cercheranno in tutti i modi di migliorare la loro posizione in graduatoria in queste ultime tre partite, per giungere agli spareggi salvezza con il fattore campo dalla loro.

Obbiettivi simili per le due avversarie quindi, anche se agli antipodi della classifica della serie A1 e in vista di traguardi molto diversi. L’allenatore della Luciana Mosconi, Andrea Guidotti, ha espresso il suo parere riguardo al match odierno: “Sarà una partita difficile da vincere contro una squadra che, anche se sta attraversando un momento negativo sul piano dei risultati, è pur sempre molto forte. Inoltre l’assenza di Verdolini per un problema alla spalla peserà molto a nostro sfavore”. “Comunque -ha aggiunto il tecnico anconetano- noi andreamo a Imola per vincere, come cerchiamo di fare in ogni incontro che disputiamo, e dalla nostra avremo un Campana in ottima condizione fisica, tornato galvanizzato dalla parentesi nazionale”.

Le partite della nona giornata di ritorno

Trieste-SSV Bozen

Capua-Mezzocorona Metallsider ND

Pressano-Cologne

Romagna Imola-Luciana Mosconi Ancona

SC Meran-Rapid Nonantola

Pallamano 85 Castenaso-Intini Noci

Roberto Rossi

addetto stampa Luciana Mosconi Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo