ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost Ancona prosegue la marcia a Castelfidardo

22^ giornata: Marche Metalli Castelfidardo – Edilcost Ancona (1-3)

RISULTATO: 1-3 (23-25 in 23′, 13-25 in 20′, 25-19 in 24′, 16-25 in 20′)
ARBITRI: Selmi di Modena e Cerra di Bologna

Castelfidardo: Stincone 6, Del Fabbro 11, Tozzo 10, Capriotti 5, Pappacena 6, Martucci, Magi (l). All. Caceres

Ancona: Chiappa 2, Pettinari 9, Da Col 13, Zebi 18, Aricò 20, Pieri 12, Zanninini, Canuti, Sediari Ceppitelli, Guidi, Mari (l). All. Fusco

Il derby è dell’Edilcost Ancona di Luisa Fusco che continua la propria corsa play off; si complica ulteriormente invece il cammino salvezza della Marche Metalli Castelfidardo che vede salire a cinque lunghezze il distacco dalla linea di galleggiamento quando mancano quattro giornate al termine della stagione regolare. Nel primo set la formazione di casa, allenata da Caceres, reduce dal successo di sette giorni fa con Marsciano, inizia l’incontro al meglio accumulando un vantaggio di sei lunghezze fino al 12-6, ma Leo Chiappa e compgane riescono a ricucire lo strappo, sfruttando anche qualche errore di troppo delle locali: con un break di 6-0 le doriche si portano fino al 12-12. Di lì in poi le formazioni procedono punto a punto. La stoccata decisiva del set è dell’opposta Ramona Aricò (23-25). Nel secondo parziale la Marche Metalli non si esprime più sui livelli dell’avvio del primo set, dopo aver ceduto la frazione di apertura proprio nel finale. E così quando Valentina Da Col sigla l’8-6 che sancisce il primo time out tecnico l’Edilcost comincia a prendere inesorabilmente il largo.

Archiviato il secondo set in favore delle anconetane, nel terzo la Marche Metalli gioca con tutt’altro piglio. Le padrone di casa salgono bene a muro e proprio con un block arrivano a condurre sul 16-12, ma l’Edilcost rimane attaccata al parziale (17-16). E’ una fase molto intensa di gioco in cui Castelfidardo piazza un contro break di 5-0 grazie al muro vincente di Stincone (21-17). E’ l’allungo decisivo: Da Col porta le doriche a -2, ma la Marche Metalli stavolta chiude subito i conti. Nel terzo set la formazione allenata da Luisa Fusco spinge sull’acceleratore. La centrale Pettinari e una positiva Aricò hanno una marcia in più: la partita fila via liscia per le doriche e non ci sono grossi sussulti; poi, sul 16-22, l’arbitro prima ammonisce la fidardense Pappacena per proteste e subito dopo allontana il presidente dalle Marche Metalli Pandolfi dalla panchina. Quando si riprende a giocare Zebi sferra l’attacco del 16-24: il set si chiude 25-16 per l’Edilcost Ancona. Per le ragazze di Luisa Fusco, sono altri tre importantissimi punti per l’avvicinamento agli spareggi promozione. Adesso c’è la pausa pasquale; il 18 aprile si tornerà a giocare sul campo della CentralMotor Rieti.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo