ANKON Consorzio Sportivo

 

Sordi e Skrastina fanno volare la Sma: battuto il Cus Cagliari

Grande vittoria (65-62) delle doriche di Caboni in gara1 di semifinale. Mercoledì a Cagliari per la seconda della serie

65-62

SMA ANCONA: Torresi ne, Servadio 3, Franciosi 6, Skrastina 16, Sordi 22, Consolini 7, Paccapelo ne, Ribezzo 7, Molinari 4, Tomassetti ne. All. Caboni.

CUS CAGLIARI: Nicolini 15, Pacilio 7, Gaspari 5, Buscemi 9, Ratti 8, Brunetti 12, Niola ne, Freschi 3, Oppo 3, Boi ne. All. Fioretto.

Arbitri: Leggero di Brindisi e Portaluri di Taranto

Parziali: 23-19, 39-39, 57-53

Note: spettatori 100 circa.

ANCONA _ La Sma Ancona batte per la prima volta il Cus Cagliari in questa stagione ed è una vittoria importantissima, perché colta in gara 1 della semifinale play-off del campionato di basket femminile di serie A2. Grande prestazione della Sma e vittoria meritata, anche se il Cus si è rivelato un osso duro com’era nelle aspettative. Ha giocato Carola Sordi nella squadra dorica nonostante il suo infortunio alla caviglia, ed è anche risultata decisiva come best scorer dell’incontro e anche per aver recuperato una marea di palle. Nel Cus Cagliari sempre pericolosa la Nicolini, ma la Sma, pur con qualche difficoltà, è riuscita infine a limitarla. La gara di ritorno si giocherà a Cagliari mercoledì, mentre l’eventuale bella è in programma ad Ancona.

La squadra allenata da Giuseppe Caboni parte benissimo e arriva in poco tempo sul 9-0. Fioretto corre ai ripari chiamando un time-out, e nella Sma diventa subito pesante la situazione dei falli per Camilla Sevadio che ne rimedia tre nei primi 10 minuti, nel tentativo di conenere la Nicolini. Dopo aver toccato il vantaggio massimo sul 18-9, la Sma va al riposo conducendo per 23-19. Il Cus non si dà per vinto e nel secondo quarto dopo 2 minuti è già avanti per 25-24. Una delle rarissime volte che la squadra di Cagliari mette il naso avanti, in realtà la gara la conduce sempre la Sma, che sfrutta le folate in contropiede di Carola Sordi in più di un’occasione. A metà gara si torna in perfetta parità sui 39 punti. Dopo l’intervallo è la Sma a partire più motivata e arrivare sul +5 sul 50-45. La Skrastina è una diga, e due triple consecutive di Carola Sordi più un canestro in contropiede della Ribezzo portano la Sma sul +8. Ma il Cus da 3 punti sbaglia poco e resta sempre in partita. La situazione falli diventa pesante per entrambe le squadre, e Caboni è costretto a sacrificare spesso la Sordi in regia. Il copione non cambia nell’ultimo periodo, la gara resta aperta fino all’ultimo secondo, ma la vittoria non sfugge alla Sma, che ora può guardare con fiducia al match di mercoledì in Sardegna.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo