ANKON Consorzio Sportivo

 

Camilla Servadio spinge la Sma in finale

Le doriche piegano il Cus Cagliari dopo un supplementare (63-60) grazie a una tripla della playmaker

63-60 (dopo 1 tempo supplementare)

SMA ANCONA: Torresi ne, Servadio 12, Franciosi 4, Skrastina 10, Sordi 16, Consolini 8, Paccapelo ne, Ribezzo 11, Molinari 2, Tomassetti ne. All. Caboni.

CUS CAGLIARI: Nicolini 14, Pacilio 18, Gaspari 6, Noè ne, Buscemi 16, Ratti 2, Brunetti 4, Niola ne, Freschi, Oppo. All. Fioretto.

Arbitri: Vassallo si Roma e Noce di Latina.

Parziali: 19-19, 24-25, 39-37, 51-51.

ANCONA _ La Sma Ancona può esultare. Batte il Cus Cagliari in gara3 della semifinale dei play-off del campionato di basket femminile di serie A2, e conquista la finale al termine di una gara carica di pathos e tensione, risolta con una tripla di Camilla Servadio a un paio di secondi dalla sirena.

La tensione la fa da padrona a causa dell’elevata posta in palio e non si può dire che le squadre abbiamo fatto vedere un bel gioco. L’equilibrio non si rompe mai, il vantaggio massimo è della Sma con un +8 all’inizio del terzo parziale ma è questione di un momento, in realtà le due squadre si sono alternate nella guida del punteggio ed è stato un testa a testa fino all’ultimo. Il Cus Cagliari va vicino alla vittoria nei 40’ regolamentari, ma viene raggiunto in extremis e nel supplementare fa la differenza il sangue freddo di Camilla Servadio che decide per il tiro da tre quando la palla in mano scotta a tutti. Il coraggio della giocatrice dorica viene premiato, e la palla si infila senza neanche toccare il ferro.

Il primo periodo è di studio, e finisce pari. I secondi 10 minuti riassumono tutto l’incontro: errori a iosa da una parte e dall’altra, molto nervosismo e difese armatissime. Ne esce fuori un punteggio di parziale particolarissimo, di 6-5 a favore delle ospiti.

Dopo l’intervallo parte meglio la squadra di Giuseppe Caboni, che dal 26-25 per il Cagliari piazza un 8-0 che la porta sul 33-26. Ma nella seconda parte del parziale il Cus rientra e si ricomincia a lottare punto su punto. Il copione non cambia nel’ultimo periodo, con la Sma che fallisce anche un numero consistente di tiri liberi, ma poi dalla lunetta con un doppio centro della Sordi acciuffa il 51 pari a 4 secondi dalla sirena.

Dopo un minuto di supplementare la squadra di Caboni perde Carola Sordi per limite di falli, ma la Sma continua a crederci e infatti il tiro di Camilla Servadio porta le doriche a Pontedera. Il primo match della serie di finale, si gioca sabato prossimo in Toscana.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo