ANKON Consorzio Sportivo

 

Pontedera troppo forte, la Sma gli cede il passo per l’A1

Nonostante la sconfitta in finale (26-59) per la squadra di Caboni è stata una stagione da incorniciare

26-59

ANCONA: Torresi, Servadio, Franciosi 6, Skrastina 5, Sordi 6, Consolini 4, Paccapelo ne, Ribezzo 3, Molinari 2, Tomassetti ne. All. Caboni.

PONTEDERA: Zanardi, Buzzanca 11, Martiradonna 7, Carnemolla 9, Corbani 7, Mazzoni, Martinello 7, Babicka 8, Stella 2, Sarti 10. All. Carretti.

Arbitri: Lucifora di Conselve (Pd) e Bedin di Vicenza.

Parziali: 7-12, 12-23, 18-48.

ANCONA _ Niente da fare per la Sma Ancona. Dopo la larga vittoria in casa della prima gara, il Pontedera si impone nettamente anche ad Ancona nella seconda partita della finale dei play-off del campionato di basket femminile di serie A2, e vola meritatamente al piano di sopra.

Dopo la sconfitta di Pontedera la Sma sa di doversi giocare tutte le restanti chances nei 40 minuti del Palarossini, all’inizio ci prova, ma trova sulla sua strada una formazione di un’altra categoria (l’A1, appunto) che non lascia nulla al caso e non c’è trippa per gatti. Nonostante le sconfitte, entrambe pesanti, subite ad opera della formazione toscana in finale, per la Sma di Caboni la stagione resta da incorniciare. Il carattere e la voglia delle giocatrici si sono visti ed apprezzati in tutta l’annata, ove sebbene abbia patito una marea di infortuni gravi (l’ultimo quello della Casadio, che è ancora out), la Sma è riuscita ad arrivare a giocarsi la finale per l’accesso in A1.

La formazione marchigiana all’inizio spera e tesse anche qualche buona trama, ma già sullo 0-0 dimostra troppo nervosismo sbagliando tre volte il facile appoggio sotto canestro. Quei sei punti difficilmente avrebbero cambiato qualcosa, ma sicuramente avrebbero infuso maggior coraggio alle doriche. I primo 10 minuti sono tutto sommato equilibrati, anche se la Sma dimostra già di faticare troppo per fare canestro, e sarà così per tutti e 40 i minuti. Dopo un minuto e mezzo del secondo quarto il Pontedera è già avanti di 10 (17-7), le doriche non trovano sbocchi non solo verso il canestro ma anche in impostazione di gioco, e a metà partita il Pontedera è sul +11. La gara è in salita, ma tutto sommato la Sma può ancora crederci. Dopo l’intervallo dunque ci si aspetta la reazione delle doriche, e invece il Pontedera scappa via definitivamente. Arriva sul +16 (12-28) e poi rapidamente fino al +28 (14-42), quindi il terzo parziale si chiude sul 18-48, con la Sma sotto di 30. Le doriche si abbattono mentre le toscane che sentono l’A1 sempre più vicina si caricano e non mollano un centimetro. Negli ultimi 10 minuti le doriche devono pensare più che altro a limitare i danni. Il Pontedera tocca il vantaggio massimo di 37 punti sul 18-55, infine chiude la gara sopra di 33.

A fine partita il Pontedera e i suoi numerosi supporters giunti ad Ancona festeggiano la conquista dell’A1 sul parquet del Palarossini, sotto l’applauso sportivo di tutto il pubblico di marca dorica.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo