ANKON Consorzio Sportivo

 

Caboni: “Peccato per la finale, ma resta una grande stagione”

Il coach della Sma Ancona traccia un bilancio positivo dell’annata sportiva

ANCONA _ Rammarico neanche troppo, ma il dispiacere per come sono andate le cose in finale c’è e resta, anche se il coach della Sma Ancona di basket femminile di serie A2, parla con orgoglio della sua squadra.

“Siamo riusciti ad arrivare alla finale dei play-off, e in finale non ci si arriva per caso _ dice Caboni _. Abbiamo giocato 26 partite tra andata e ritorno più 5 di play-off per arrivarci, dunque è stata una stagione ampiamente positiva, nonostante tutti gli infortuni gravi che abbiamo avuto durante la stagione, senza voler contare altri acciacchi qua e là che possono starci. Si sono infortunate gravemente prima la Franciosi, poi la Consolini e infine la Casadio, proprio quando quest’ultima, che avevamo prelevato dal Faenza in A1, era diventata un punto di riferimento importante per la squadra. Io dico che a gennaio o febbraio in pochissimi avrebbero scommesso sulla Sma in finale dei play-off, ma noi con molto sacrificio e lavorando sodo siamo riusciti a farcela. Certo _ continua Caboni _. Mi è poi dispiaciuto molto per come sono andate le cose in finale. Speravo in qualcosa di meglio, mi aspettavo di più specialmente nella seconda gara giocata in casa. Invece non appena le cose hanno iniziato a prendere per noi una piega storta, la squadra è crollata a livello mentale. Mi dispiace, ma dico che la brutta finale non cancella tutto quello che di buono abbiamo fatto durante la stagione. Il fatto è che purtroppo ci siamo anche arrivati dopo una semifinale contro il Cus Cagliari che definire intensa è poco. Con la formazione sarda abbiamo giocato tre gare in una settimana spendendo molto”.

Aver potuto disporre della Casadio in finale, avrebbe cambiato qualcosa per Caboni? “La Sma sarebbe stata un’altra, ma obiettivamente il Pontedera è il Pontedera, ha vinto alla grande il campionato e se lo è senz’altro meritato. Ha tantissime giocatrici e tutte brave, basti pensare che ad Ancona all’inizio erano in panchina la Carnemolla e la Zanardi, due che nella stagione precedente avevano vinto il campionato con l’Umbertide… E’ vero, noi eravamo riusciti a battere il Pontedera nella gara di ritorno della regular season, e questo appunto dimostra che la Sma ha giocato partite di grande qualità”.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo