ANKON Consorzio Sportivo

 

Si va in finale!!!

Semifinale play off (gara-3): Frigorcarni Soverato – Edilcost Ancona 2-3

RISULTATO: 2-3 (25-11 in 18′, 25-21 in 25′, 21-25 in 25′, 17-25 in 22′, 12-15 in 13′)
ARBITRI: Emma e Di Dio Perna

Soverato: Savostianova 19, Delfino 13, Scilì, Scilipoti 6, Vanni 14, Spassova 16, Erbetta 1, Russo 1, Iazzetti (l), Carloni, Natali, Rotondo. All.: Montemurro

Ancona: Chiappa 4, Pettinari 6, Pieri 8, Aricò 12, Da Col 15, Zebi 17, Ceppitelli 7, Mari (l), Sediari, Zannini, Canuti, Guidi. All.: Fusco

Ad un passo dal sogno! L’Edilcost Ancona vince gara-3 al tie break in quel di Soverato e vola in finale, dove, ad attenderla, ci sarà la Z.M.C. Volley Carnago. Partita non adatta ai deboli di cuore quella di stasera, con le doriche di Luisa Fusco che cominciano il match come peggio non potrebbero. Le anconetane lasciano a desiderare in ricezione e in men che non si dica la Frigorcarni chiude il set sul 25-11. Nel secondo set le cose vanno un po’ meglio, perché l’Edilcost pian piano inizia a carburare. Non basta però: Soverato – che pure deve fare i conti con la palleggiatrice Erbetta a mezzo servizio – tiene ancora in mano il pallino del gioco e riesce a chiudere il parziale in proprio favore sul 25-21. L’Edilcost ora è sotto 2 set a 0, anche se qualche sprazzo di luce pare intravedersi. Ebbene, nel terzo set i segnali di risveglio timidamente mostrati dalla squadra dorica nel secondo parziale si rivelano in tutta la loro evidenza. Leo Chiappa e compagne hanno ormai preso le misure alle avversarie e il gioco dell’Edilcost si fa arioso, grazie ad una ricezione sempre meno fallosa e ad un servizio che crea seri disagi alle calabresi. Il Soverato, infatti, riceve male e di conseguenza produce azioni lente e prevedibili. A farne le spese sono le attaccanti di casa, in particolare l’opposta (nonché capitano della formazione di Montemurro) Savostianova, che viene murata spesso e volentieri. L’Edilcost pian piano acquisisce sicurezza nei propri mezzi e riduce al minimo gli errori: il set si conclude 25-21 per le doriche. Da segnalare, nella terza frazione, la sostituzione della centrale Pettinari, infortunatasi in campo, con la Ceppitelli, che alla fine risulterà una delle migliori. Tornando alla cronaca dell’incontro, si va al quarto set: l’Edilcost appare sicura e convinta di poter vincere; il Soverato sente adesso tutto il peso del confronto e comincia ad arrancare. Così la compagine di coach Fusco si impone 25-17, completando la rimonta. E’ il momento del tie break e l’Edilcost vi si presenta in condizioni psicologiche nettamente più favorevoli rispetto alla squadra calabrese. Nel punteggio comunque si procede a strappi, con la squadra di Ancona che, nella fase iniziale del quinto set, arriva sul +4 (8-4), ma subito dopo si fa riprendere e addirittura sorpassare (8-9). A quel punto le squadre procedono appaiate fino all’11-11: per rompere l’impasse occorre un… colpo di reni. A coglierlo, in volata, è la formazione anconetana, che chiude il tie break a suo vantaggio sul 15-12. Esplode la panchina dorica: l’Edilcost è in finale! Il tecnico Luisa Fusco è raggiante: “Dopo essere state in… crociera nei primi due set, abbiamo deciso di scendere in campo nel terzo, mostrando tutto il nostro valore. Quando abbiamo cominciato a giocare sul serio il Soverato ha dovuto soccombere. Ora ci prepariamo per questa meritata finale, consapevoli che abbiamo la ghiottissima occasione di compiere qualcosa di straordinario”. Fari puntati quindi già sulla finalissima per la promozione. La serie che determinerà la vincitrice dei play off per l’A2 avrà inizio sabato 6 giugno al PalaSabbatini (ore 21.00) con la disputa di gara-1. I tifosi anconetani, questo è certo, non mancheranno. Una piccola grande pagina della storia sportiva di questa società di volley potrebbe essere presto scritta.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo