ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost Ancona perde dignitosamente a Volta Mantovana

1^ giornata serie A2 2009/10: All Fin Volta Mantovana – Edilcost Ancona (3-0)

RISULTATO: 3-0 (26-24 in 26′, 25-22 in 23′, 25-22 in 23′)
ARBITRI: Cardaci e Prati

Volta Mantovana: Frackowiak 7, Bragaglia n.e., Vindevoghel 11, Crepaldi 11, Marinelli (l), Brusegan 10, Zanin 2, Lombardo 8, Colombi 2, Benato n.e., Malvestito 7. All.: Masacci

Ancona: Chiappa, Zannini n.e., Ceppitelli 3, Pettinari 3, Alessandrini 15, Martini 6, Filipovics n.e., Marcacci n.e., Zebi 12, Sustring 5, Camarda (l), Trillini n.e. All.: Fusco

Non è buona la prima per l’Edilcost Ancona di Luisa Fusco in quel di Volta Mantovana, ma va detto che la squadra dorica esce a testa abbastanza alta dal palasport lombardo. Leo Chiappa e compagne infatti perdono 3-0, ma con parziali che lasciano ben sperare per i prossimi impegni: 26-24, 25-22, 25-22. L’inizio del primo set non è agevole per le anconetane, che devono fare a meno della centrale Filipovics: Volta Mantovana al primo time out è avanti 8-6 e prosegue la marcia aumentando il distacco sulle doriche. Un colpo della Lombardo porta le mantovane al massimo vantaggio sull’11-6. Il set continua sulla stessa falsariga e solo in dirittura d’arrivo l’Edilcost riesce a prendere contatto con le avversarie, giungendo alla parità sul 21-21. Addirittura un muro della centrale Pettinari permette ad Ancona di potersi giocare la vittoria del parziale sul 24-23. Ma l’All Fin non si lascia sorprendere: un ace di Malvestito e un attacco di Brusegan chiudono il set sul 26-24 per la compagine padana. Si va al secondo set: anche stavolta è il Volta Mantovana a partire con il piede giusto. Alla prima sospensione tecnica la formazione lombarda conduce 8-5, alla seconda 16-13. Un doppio ace di Titia Sustring porta l’Edilcost al pareggio sul 17-17, ma poco dopo la stessa schiacciatrice olandese, che patisce dei fastidi muscolari, è costretta ad uscire e viene sostituita da Alice Martini. L’Edilcost rimane attaccata alle padrone di casa fino al 21-21 (attacco vincente di Erika Alessandrini), ma poi l’All Fin mette a segno i punti decisivi, grazie soprattutto alla belga Vindevoghel. Il parziale termina 25-22 in favore del Volta. Nel terzo gioco la musica non cambia: Volta Mantovana avanti alla prima (8-4) e alla seconda (16-11) interruzione tecnica e anche in questa occasione l’Edilcost prova a rinvenire. La speranza si spegne sulla schiacciata della Martini, che regala alla formazione anconetana l’ultima parità sul 19-19; poco dopo l’All Fin chiude i conti. Il martello mantovano Crepaldi sigilla set (25-22) e partita (3-0).
In definitiva si è trattato di un match piuttosto falloso da ambo le parti, in cui la differenza l’ha fatta il muro: tredici quelli realizzati dalle mantovane, solo tre quelli anconetani. Oltre a questo, l’Edilcost è stata poco efficace in battuta. Per contro, vanno segnalate le prestazioni gagliarde di Erika Alessandrini e Laura Zebi. Per affrontare al meglio la serie A2, tuttavia, bisogna fare di più. Ora l’Edilcost Ancona è chiamata al pronto riscatto domenica prossima, all’esordio casalingo al PalaBrasili (ore 18.00), contro la compagine pugliese della Cedat 85 San Vito.
Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo