ANKON Consorzio Sportivo

 

Edilcost e Silca Progetti a segno

Vincono le formazioni di pallavolo, sconfitte quelle di basket, pareggia il calcio a 5.

Pallavolo ankon-etana sugli scudi nell’ultimo turno. Il week-end si era aperto bene con la vittoria esterna della Silca Progetti Ancona in trasferta a Senigallia nell’anticipo di mercoledì sera. Il 3-1 inferto al fanalino di coda Max Control ha ridato morale ad un gruppo che non ha ancora mostrato tutte le proprie capacità. La domenica del volley poi ci ha regalato un nuovo sorriso con la vittoria in rimonta dell’Edilcost di coach Luisa Fusco sulla Minetti Vicenza. Eh si che le ospiti sono state ad un passo (o meglio ad un punto) dalla vittoria piena con il match point a disposizione nel 4′ set. Da lì l’Edilcost ha saputo reagire, ritrovando quello spirito guerriero che l’allenatrice falconarese aveva chiesto a chiare lettere alle sue ragazze. I due punti conquistati in classifica grazie al successo al tie break fanno morale e lasciano l’Edicost agganciata al gruppo che lotta per salvarsi. Eppure c’è molto da lavorare: la continuità nella prestazione è ancora un miraggio così come l’efficacia in battuta che solo a tratti ha raggiunto livelli di eccellenza. Comunque c’è tempo e spazio per lavorare e migliorare anche se domenica la trasferta di Chieri, una delle grandi del campionato rischia di diventare poco più di una gita fuori porta. Lo stesso dicasi per La Luciana Mosconi che nell’anticipo di mercoledì scorso con l’Albatro ha mostrato buone cose pur dovendo fare i conti ancora una volta con la sfortuna. Dopo Campana i biancorossi perdono anche Claudio Ebner infortunatosi gravemente: il problema ai legamenti del ginocchio è serio e per coach Guidotti si tratta di una tegola pesantissima. A questo si aggiunga che l’acquisto del serbo Maksic si è rivelato un flop e la società del presidente Guzzini dopo 2 partite ha già deciso che può benissimo fare a meno del terzino proveniente dal campionato israeliano. Ovvio comunque che il 7 biancorosso ha bisogno di rinforzi da reperire sul mercato e di un po’ di fortuna, ma quella da sempre non è in vendita. Anche al Cus Ancona ne avrebbe fatto comodo un pizzico in più soprattutto a 20 secondi dalla fine quando la Bftm Camerano in trasferta al PalaCus ha trovato il gol del pari firmato Dalmas. Beffa clamorosa quindi per i biancoverdi cussini che avrebbero meritato il successo pieno con conseguente rilancio in classifica ma davanti anche altri hanno stentato e dopo il turno di riposo avranno a Rimini l’occasione per riprender ela corsa. Il basket ankon-etano invece piange lacrime amare: il Gruppo Sma non è riuscito ad espugnare il PalaRossini, nel senso che in casa le ragazze di coach Paolo Filippetti hanno trovato ancora semaforo rosso. Stavolta a ripartire da Ancona col sorriso è stato il Ducato Lucca, squadra di livello per carità, ma con un po’ più di continuità in più assolutamente battibile. Andare sotto di 23 punti e chiudere a -7 alimenta solo i rimpianti, davvero tanti per Sordi e compagne. Sesta sconfitta in 7 partite invece per la Globo Stamura anch’essa stoppata tra le mura amiche stavolta dall’Acmar Ravenna. La concomitante vittoria del Roncade lascia i ragazzi di coach Simone Cingolani ultimi in solitaria a riflettere sulle proprie effettive potenzialità e capacità in un campionato, ma lo si sapeva, che sarà di estrema sofferenza.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo