ANKON Consorzio Sportivo

 

Buon punto Edilcost in casa contro Busnago

13^ giornata serie A2 2009/10: Edilcost Ancona – Buzzi & Buzzi Busnago (2-3)

RISULTATO: 2-3 (21-25 in 25′, 25-23 in 26′, 16-25 in 25′, 25-20 in 28′, 9-15 in 16′)
ARBITRI: Carrara di Gorizia e Feriozzi di Ascoli Piceno

Ancona: Chiappa 1, Zannini (l2) n.e., Ceppitelli n.e., Pettinari 6, Alessandrini 9, Martini n.e., Filipovics 17, Marcacci 1, Zebi 12, Camarda (l), Trillini n.e., Sustring 17. All.: Fusco

Busnago: Bruno 12, Fasoli 14, Franco 16, Grandi 7, Ghilardi (l), Brognoli, Missaglia n.e., Bonetti 15, Padua, Guidi n.e., Soraia 21. All.: Delmati

NOTE: spettatori 400, aces 4 (Ancona) e 6 (Busnago), errori al servizio 8 (Ancona) e 16 (Busnago), muri vincenti 13 (Ancona) e 20 (Busnago)

L’Edilcost Ancona non riesce a centrare la quinta vittoria consecutiva, ma conquista un punto di grande valore contro la Buzzi & Buzzi Busnago. Se si considera infatti che la squadra di Luisa Fusco ha dovuto forzatamente fare a meno della palleggiatrice titolare (e capitano) Leo Chiappa a partire dagli ultimi decisivi frangenti del secondo parziale, già sotto 0-1 nel conto set, la sconfitta al tie brak, che comunque muove la classifica, va accolta con soddisfazione. Ma andiamo con ordine: Ancona e Busnago si presentano in campo con i sestetti canonici. Il primo set comincia all’insegna dell’equilibrio, cosicché al primo time out le due formazioni sono divise da una sola lunghezza (8-7 in favore della compagine lombarda). Allunga leggermente il Busnago in occasione della seconda sospensione tecnica, portandosi avanti 16-13. Al rientro in campo l’Edilcost cerca di non farsi distanziare dalle avversarie, che, in questa fase, trovano nella schiacciatrice Bonetti il terminale offensivo di riferimento. Tanto basta alle ragazze di Delmati per controllare la frazione fino in fondo: alla fine il punteggio recita 25-21 per il Busnago (la centrale Bruno mette a segno l’ultimo attacco). Nel secondo set la Buzzi & Buzzi parte bene e alla prima interruzione tecnica è sul +3 (l’ottavo punto ospite arriva grazie ad un ace della palleggiatrice lombarda Grandi). Laura Zebi e Titia Sustring però mantengono l’Edilcost in linea di galleggiamento; infatti, al secondo time out, le doriche subiscono uno svantaggio di sole due lunghezze (14-16). Poco dopo Busnago, con un muro della centrale Fasoli su Erika Alessandrini, sembra tentare la fuga (19-16), ma Ancona, con la Filipovics sugli scudi, rintuzza le rivali. Il momento dell’aggancio giunge sul 20-20 e, di lì in poi, si prosegue punto a punto. Sul 23-23, il martello Bonetti sbaglia la battuta, regalando un set point all’Edilcost. In quello stesso attimo, però, si infortuna Leo Chiappa, costretta a lasciare il terreno di gioco; al suo posto entra Lucia Marcacci. Nonostante lo sconvolgimento improvviso l’Edilcost non perde la calma e chiude subito il set in proprio favore, con un muro di Valentina Pettinari sull’opposta brasiliana Soraia.

Le due squadre sono ora in perfetta parità, ma l’Edilcost Ancona non ha più Leo Chiappa in regia. Una mancanza non da poco, ovviamente, che nel terzo set la formazione di casa patisce: Lucia Marcacci, infatti, entrata a freddo e inaspettatamente, inizialmente prova ad andare sul sicuro, servendo solo sulle bande, senza mai rischiare il gioco al centro. Questo favorisce moltissimo le ragazze del Busnago nella fase di muro-difesa, già di per sé uno dei punti di forza della squadra padana. L’Edilcost diventa in effetti prevedibile e fa fatica a passare in attacco. Eloquenti i parziali in occasione dei due time out tecnici: 3-8 e 8-16 per le lombarde. Anita Filipovics, nel finale di set, cerca di scuotere le sue compagne, ma il divario è ormai troppo ampio; Soraia – top scorer della gara – mette a terra la palla del 25-16 per la Buzzi & Buzzi. Ma ecco che nel quarto set emerge tutta la personalità dell’Edilcost, come peraltro evidenziato negli ultimi incontri. Marcacci acquisisce pian piano fiducia e così le compagne che le giostrano attorno; Busnago, da par suo, non molla un colpo. Il set perciò è assai combattuto: da parte anconetana Filipovics e Sustring trascinano l’Edilcost; da parte lombarda sono la Soraia e soprattutto la schiacciatrice Franco, con letali attacchi in diagonale, a spingere il Busnago. E’ dopo il secondo time out che si rompe l’equilibrio: cresce il muro dell’Edilcost ed è proprio un bel muro della Marcacci sul martello Bonetti a scavare il primo solco fra le due compagini in campo (18-16). Si susseguono poi altri muri, rispettivamente dell’Alessandrini sulla Soraia e della Sustring sulla Franco, che portano l’Edilcost sul 20-17. Sul 22-18 in favore delle atlete di Luisa Fusco coach Delmati effettua una sostituzione, inserendo la giovane Padua in luogo dell’opposta brasiliana, ma la mossa si rivela inutile. L’Edilcost chiude la frazione di gioco sul 25-20 (il punto decisivo arriva da un servizio out della Bruno). Nel quinto set Ancona paga lo sforzo psicologico e tecnico profuso nel quarto parziale: le doriche reggono fino all’8-8, poi commettono qualche errore di troppo in attacco. I set di spareggio termina 15-9 per la Buzzi & Buzzi Busnago: chiude il match un muro vincente della centrale Fasoli sulla Filipovics.
A termine gara, coach Fusco plaude alle sue ragazze: “La squadra, dopo l’infortunio di Leo Chiappa, ha saputo reagire e non si è disunita. Forse avremmo potuto far meglio in attacco e soffrire un po’ meno la Franco, ma, tutto sommato, considerando che abbiamo dovuto rinunciare per gran parte dell’incontro al nostro capitano, il bicchiere va visto mezzo pieno.” Ora la sguardo è rivolto al derby di domenica 27 dicembre (ore 18.00) al PalaSerenelli di Loreto, contro la GS DìXDì Emmedata. La speranza, anche se appare improbabile, è quella di recuperare capitan Chiappa; tuttavia, anche se non fosse possibile, l’Edilcost ha le risorse per vincere questa sentitissima partita. Magari, potendo anche contare sul sostegno dei fantastici tifosi dorici, pronti ad invadere la città mariana…

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo