ANKON Consorzio Sportivo

 

La Sma comincia bene l’anno: battuto l’Orvieto

Partita dai due volti della squadra di Filippetti, che vince di slancio (54-49) in rimonta

54-49

SMA ANCONA: Montecucco 6, Vanin 15, Servadio 2, Ballardini, Casadio 3, Sordi 12, De Biase 5, Giampietro ne, Bonaldo 2, Ribezzo 9. All. Filippetti.

ORVIETO: Calamai 15, Scoscia, Fantauzzi 1, Caprio ne, Consoli ne, Tripalo 12, Yordanova 16, Fornaro 1, Costa 6, Spirito. All. Bondi.

Arbitri: Ardone e Venturini di Pesaro.

Parziali: 13-23, 27-41, 41-45.

ANCONA _ Si vede di tutto al Palarossini nella prima partita dell’anno che corrisponde alla prima giornata di ritorno del campionato di basket femminile di serie A2. La Sma batte l’Orvieto in maniera più che rocambolesca, chiudendo a -14 il primo tempo dopo aver toccato anche il -16, e concedendo 41 punti all’Orvieto, che nei restanti 20 minuti riuscirà a metterne a segno soltanto 8. La differenza, sta tutta nella difesa della Sma. Molle e rinunciataria nei primi due parziali, imperforabile nei successivi due. Nello spogliatoio durante l’intervallo, Filippetti ha spinto i pulsanti giusti…

Primi minuti di gioco abbastanza equilibrati, poi l’Orvieto inizia a prendere il sopravvento, grazie soprattutto alla difesa della Sma che concede autostrade sotto canestro. Sull’8-12 Filippetti chiama già il time-out per correre ai ripari, ma l’Orvieto prende il largo con due bombe da tre della brava Yordanova. Si chiude a -10 ma il peggio deve ancora venire: il secondo parziale è il peggiore in assoluto della Sma, che arriva prima a -13 sul 16-29, poi a -16 sul 18-34, per chiudere a -14 sul 27-41.

Poi c’è l’intervallo, e la Sma torna in campo trasformata: pur non modificando sostanzialmente il suo rendimento in attacco, in difesa erige un muro sul quale Yordanova e compagne sbattono regolarmente. La Sma recupera una quantità di palle e non perde più un rimbalzo, così la rimonta è inesorabile: arriva a -1 sul 41-42, poi l’Orvieto dà un colpo di reni e riesce a chiudere avanti di 4. Ma la Sma non si perde d’animo. Nell’ultimo parziale si inizia a far punti solo dopo 4 minuti e mezzo con un canestro della Ribezzo che porta a -2 la Sma. Rotto il ghiaccio, la Sma ci prende gusto, e il sorpasso arriva con un canestro della Ribezzo mentre subisce fallo che porta la Sma sul 49-47 sommato al tiro libero aggiuntivo realizzato. Ormai è fatta, e Carola Sordi dà i punti della sicurezza realizzando una tripla e centrando altri due liberi dalla lunetta. Solita partita superlativa di Francesca Vanin, e si è rivista in campo anche Giulia Casadio che all’esordio in casa stagionale ha mostrato un’ottima forma. Terza vittoria consecutiva per la Sma, che sabato gioca ad Alcamo contro la squadra dell’ex coach Caboni.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo