ANKON Consorzio Sportivo

 

Parma è troppo forte, l’Edilcost perde in casa 0-3

15^ giornata serie A2 2009/10: Edilcost Ancona – Cariparma SiGrade Parma (0-3)

RISULTATO: 0-3 (21-25 in 23′, 16-25 in 19′, 12-25 in 18′)
ARBITRi: Cardaci di Torino e Florian di Treviso

Ancona: Recchi n.e., Chiappa n.e., Zannini (l2) n.e., Ceppitelli n.e., Pettinari 5, Alessandrini 9, Martini 1, Filipovics 5, Marcacci 3, Zebi 6, Camarda (l), Trillini n.e., Sustring 8. All.: Fusco

Parma: Sacco (l), Gioria 2, Crozzolin 7, Conti 15, Brussa 1, Santini 8, Gibertini (l2) n.e., Cirilli, Corna, Travaglini n.e., Senkova 17, Elli 7. All.: Micoli

NOTE: spettatori 500, aces 4 (Ancona) e 6 (Parma), errori al servizio 5 (Ancona) e 9 (Parma), muri vincenti 4 (Ancona) e 9 (Parma)

L’Edilcost Ancona deve inchinarsi alla superiorità del Cariparma SiGrade Parma secondo in classifica. La squadra di Luisa Fusco ha infatti perso nettamente in tre set contro le fortissime avversarie emiliane, che hanno controllato la partita in scioltezza dall’inizio alla fine. In avvio d’incontro, comunque, la formazione dorica prova a tener duro, anche se al primo time put deve già pagare uno svantaggio di tre punti (5-8). Il Cariparma, con due attaccanti ‘monstre’ come Senkova e Conti, comincia a correre e alla seconda sospensione tecnica è avanti 16-9. Il set è quasi compromesso, sebbene l’Edilcost abbozzi una reazione che, nel finale di parziale, permette alle ragazze anconetane di portarsi fino al -3, dapprima sul 19-22 e poi sul 20-23. E’ un fuoco di paglia che però non impressiona le atlete di coach Micoli, che chiudono il set in proprio favore sul 25-21, con un tocco di seconda della palleggiatrice Gioria.
Nella seconda frazione l’Edilcost parte male: il Parma si porta subito sul 4-0 e mantiene lo stesso gap alla prima interruzione tecnica (8-4). Cominciano a farsi vedere, fra le ospiti, anche le centrali Crozzolin ed Elli; sta di fatto che un ace di Senkova sancisce il 16-9 per le parmigiane al secondo time put tecnico. Stavolta l’Edilcost non riesce a rifarsi sotto e cede alla fine 16-25. Senza storia il terzo e definitivo parziale: Parma domina il campo, conducendo alla prima interruzione 8-4 e alla seconda 16-8. In quel frangente, l’allenatore emiliano Micoli sostituisce la palleggiatrice Gioria con l’altra alzatrice Corna. Il set si conclude con un attacco vincente della solita Corna che fissa il punteggio sul 25-12. Per il Cariparma si tratta di una vittoria piena, che consente alla squadra padana di accedere in ottima posizione alla ‘griglia’ eliminatoria della Coppa Italia. Per l’Edilcost invece è una brutta sconfitta da archiviare immediatamente, in vista della partita di domenica prossima, ancora al PalaBrasili (ore 18.00), contro l’All Fin Volta Manotavana, valevole per la prima giornata del girone di ritorno. A margine, il commento di coach Fusco: “Oggi avevamo di fronte la squadra più competitiva del campionato: perdere contro una compagine come questa ci sta. Non ci sta però l’atteggiamento eccessivamente dimesso mostrato dalle ragazze, che non hanno praticamente mai ‘tirato’ la battuta né fatto buon filtro al muro. In poche parole, abbiamo commesso troppi errori, peccando anche nella determinazione. Sotto questi aspetti, dobbiamo rimetterci assolutamente in carreggiata.”

Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo