ANKON Consorzio Sportivo

 

Il derby sfuggito nel finale

C’è mancato davvero poco alla Globo Stamura per portare a casa il derby casalingo contro Fossombrone, e alla fine sono sicuramente i ragazzi di coach Cingolani a recriminare dopo aver perso la ghiotta occasione di tornare alla vittoria.

Invece è arrivata la settima sconfitta consecutiva al termine di un incontro ampiamente alla portata dei dorici che hanno peccato di ingenuità nei momenti decisivi della gara. Stamura sempre ultima quindi e sempre a -6 da chi oggi sarebbe salvo. La strada è sempre più dura ma, si sa, non bisogna mollare un attimo.Contro il Fossombrone degli ex Bigi e Barantani la Stamura è andata a fasi alterne. Buon primo quarto, con vantaggio stamurino al termine dei primi 10′ di 17-13, calo vistoso nel secondo parziale con gli ospiti capaci di andare all’intervallo sul +10 (26-36), e riscatto a inizio ripresa quando dal 28-40 per i forsempronesi la Globo ha piazzato un break di 11-0 che li ha riportati in partita e anche in vantaggio. Il tutto aprofittando dell’infortunio accorso a Bigi che ha pesantemente condizionato il rendimento offensivo del Fossombrone. L’ultimo quarto ha viaggiato sui binari dell’equilibrio e le partite in questi casi vengono risolte dagli episodi. Una tripla di Gattoni dava il +3 agli ospiti a 1’29” dalla sirena, la Stamura rispondeva con un incursione in area di Cernivani a 46″ dalla fine (59-60), Pozzetti commetteva il suo quinto fallo e mandava in lunetta Bartolucci (59-62) e a 32″ dalla fine la Stamura aveva nelle mani la possibilità del pareggio ma Cernivani insisteva troppo su una penetrazione e il fallo in attacco era più che evidente. Fine della storia e fine del derby con Fossombrone che arrotonda il punteggio finale (59-64) grazie ai viaggi in lunetta negli ultimi 20″.

Di positivo c’è che la squadra di Cingolani ha dato segni di vita dopo una scialba prestazione di sette giorni prima a Roncade, e anche il fatto di essere rientrati in partita dopo l’accelerata avversari. Di negativo, oltre al risultato, c’è che la squadra non ha ancora maturato quell’esperienza e quell’acume tattico tale da far vincere le partite decise dagli episodi. Inoltre sotto l’aspetto prettamente tattico questa Stamura va totalmente in crisi davanti alla difesa a zona degli avversari. I biancoverdi smarriscono la strada verso il canestro, la circolazione di palla e lenta e i passaggi dettati più dalla frenesia che dall’organizzazione offensiva. Questo è un punto nevralgico su cui bisognerà lavorare ancora tanto.

Incamerata la sconfitta, alla Globo si prospetta un nuovo turno casalingo. Domenica prossima ancora al Palarossini contro il Bassano che occupa ambiziose posizioni in zona playoff. Solito grado di difficoltà elevato e la speranza di vedere la Stamura senza sbavature.

Cont

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo