ANKON Consorzio Sportivo

 

La Luciana Mosconi batte i campioni d’Italia

Male Sma, Edilcost e Cus. Sorride la Silca Progetti.

La notizia è di quelle al limite del clamoroso. Il risultato è di quelli alla soglia dell’incredibile. L’impresa è di quelle da passare alla storia. Tutto assurdo se non si parlasse della Luciana Mosconi Handball. Eh sì perchè la squadra di Andrea Guidotti già con la vittoria l’anno scorso della storica Coppa Italia aveva dimostrato di essere in grado di fare miracoli, ma sabato, quello che si è verificato sul caldissimo parquet di Casarano ci costringe ad aggiornare le statistiche.

Davvero immensa la prestazione del 7 biancorosso capace di centrare la 2′ vittoria consecutiva, loro che fino ad una settimana fa erano stati sempre battuti, salire a quota 6 punti in classifica e riaprire ogni discorso in merito alla salvezza. Di certo anche quando la squadra era a zero c’era la possibilità di mantenere la categoria aggrappandosi ad un regolamento quanto meno bizzarro, ma ora con queste prestazioni e con questa convinzione tutto è davvero possibile. Vincere sul campo dei campioni d’Italia uscenti del Casarano, poi, ha un altro sapore, quello dell’impresa vera. Chapeau alla squadra del presidente Guzzini.

Nulla da fare invece per la pur volenterosa Sma, sconfitta dalla capolista del suo campionato Lucca, mancando quindi il poker di vittorie. Grazie ad un approccio alla gara davvero gagliardo da parte delle toscane, per la Sma è stata subito durissima ed alla fine il blitz esterno non c’è stato.

Continua il momento nero dell’Edilcost Ancona sconfitta ancora stavolta dal Donoratico che, con questa vittoria, si mette definitivamente in salvo.
Nonostante il rientro del capitano Eleonora Chiappa in campo per l’intero incontro, le ospiti hanno avuto ragione di un’Edilcost ancora una volta incapace di avere la meglio sull’avversario nei finali di set, cedendo di un’incollatura proprio quando conta di più.

Bene ma solo per un tempo il Cus Ancona di mister Fabio Carletti, capace di andare al riposo in vantaggio 1-0 sul campo della Bftm Camerano per poi farsi schiacciare nel 2′ tempo ed incassando una sconfitta contro una diretta concorrente che probabilmente toglie definitivamente i cussini dalla lotta per un piazzamento nei playoff.

Chi sogna invece i playoff è la Silca Progetti Dorica Pallavolo che ha iniziato benissimo la sua 2′ fase del campionato schiantando al PalaVeneto per 3-0 il Sampaolo Stampi e facendo subito la voce grossa nelle parti alte della classifica. Con un Frezzotti (nella foto) molto ispirato in cabina di regia e capitan Crescentini a suonare la carica, per i ragazzi di coach Paolo Ficosecco nulla è impossibile a patto, e qui c’è molto da lavorare, di evitare quei cali di concentrazione che molte volte condizionano i risultati di questa squadra.

Onore delle armi infine per la Globo Stamura sconfitta ma non umiliata al PalaRossini dal Gualdo Tadino che stacca il biglietto per la permanenza nella categoria lasciando ai giovani biancoverdi di coach Simone Cingolani (nella foto) solo tanti rimpianti ed una classifica che regala poche speranze.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo