ANKON Consorzio Sportivo

 

Onore a coach Filippetti della Sma

Gesto di grande responsabilità del tecnico della Sma che ha rassegnato le sue dimissioni.

Donne a picco, uomini poco meglio. Il tonfo casalingo del Gruppo Sma rimette in discussione tutti i giudizi lusinghieri che erano stati sollevati dopo le 3 vittorie consecutive. All’esame del coriaceo Rende, Carola Sordi e compagne non sono riuscite ad opporsi con troppa efficacia ed i due punti sono andati alle calabresi. Al termine dell’incontro, 2′ stop consecutivo dopo quello di Lucca, coach Paolo Filippetti (nella foto) ha rassegnato le dimissioni con laconiche parole d’addio: “Nell’interesse della società e della città di Ancona a cui avrei voluto poter regalare un campionato di vertice – sottolinea Filippetti – prendo atto con rammarico che il lavoro svolto finora non ha prodotto l’esito sperato. Nella speranza che questo mio gesto possa contribuire a dare una svolta positiva al prosieguo del campionato, comunico le miei irrevocabili dimissioni”. La società del presidente Migliarini aveva riconfermato la fiducia al tecnico dorico il quale ha preferito lasciare la squadra che sarà affidata al direttore sportivo Cristiano Gaspari, già coach ai tempi della B d’Eccellenza. Sempre più in difficoltà anche l’Edilcost Ancona battuta nettamente anche a Vicenza, 7′ stop consecutivo, ed oggi virtualmente retrocessa a causa del sorpasso in classifica operato dalla Sogesa Roma che ha lasciato il terz’ultimo posto alle ragazze di Luisa Fusco. Troppi errori hanno condizionato la partita delle doriche che hanno lasciato punti e sorrisi alla Minetti. Ora la pausa per la fina four di Coppa Italia servirà all’Edilcost per ritrovare la giusta concentrazione. Sconfitta più che onorevole per la Luciana Mosconi Handball che al PalaVeneto ha perso con la capolista schiacciasassi Conversano, finora imbattuta in campionato. Buonissima prova comunque per il 7 biancorosso che ha dimostrato di essere in palla e di guardare al prosieguo del torneo con rinnovato ottimismo. Bella prova anche di una generosa Globo Stamura battuta a Ravenna ma sempre in partita nonostante l’infortunio del play titolare Stefano Cernivani (nella foto) per il quale si teme un lungo stop per problemi ad un ginocchio. Al giovane stamurino va un grande in bocca al lupo da parte di tutto il Consorzio Ankon. Un punticino in trasferta per la Silca Progetti battuta al tie break sul campo del Sero Group Macerata, diretta concorrente dei dorici ad un posto nei playoff. La Silca Progetti tornerà in campo già mercoledì alle 21.15 al PalaVeneto contro il Montecassiano per il big match della 3′ giornata. A riposo invece il Cus Ancona che ha osservato un turno di pausa e che tornerà in campo sabato al PalaCus alle 15.00.

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo