ANKON Consorzio Sportivo

 

Play-off A2, la Sma Ancona è fuori

Oggi la Federazione ha omologato il risultato di 72-67 per il Napoli in riferimento alla gara di ritorno degli ottavi di finale

ANCONA _ Si chiude la querelle relativa alla gara di ritorno di sabato tra Sma Ancona e Napoli degli ottavi di finale del  campionato di basket di serie A2: passa il Napoli e la Sma è fuori.

All’andata aveva vinto il Napoli di 4 punti, e la partita di ritorno si era chiusa con l’identico punteggio (ma ribaltato) della gara di andata: 57-53 per la Sma. Il successivo tempo supplementare era finito con la Sma ancora in vantaggio di 4 punti (64-60). A questo punto c’era stata un po’ di confusione perché non era chiaro se con il distacco invariato tra le due squadre dovesse essere disputato un ulteriore tempo supplementare, oppure se qualche altro criterio (ad esempio, a favore della squadra meglio classificata in campionato) regolava la questione. Gli arbitri in ogni caso hanno fatto disputare un supplementare aggiuntivo, e la gara è stata poi vinta dal Napoli per 72-67. Oggi la Federazione si è espressa a riguardo, omologando il risultato di 72-67 per le partenopee, che accedono ai quarti ove incontreranno il Porto San Giorgio.

“Una norma specifica che regoli il nostro caso particolare nel regolamento non c’è _ dice il coach Gaspari _. Ma si parla di miglior differenza canestri nei due confronti, dunque alla fine del primo tempo supplementare la differenza canestri era ancora pari. La formula dei play-off di quest’anno è molto particolare, prevedendo la partecipazione di 12 squadre senza favorire in qualche modo, ciò solo nel primo turno, la squadra che si è piazzata meglio alla fine della regular season. Dunque una formula penalizzante per noi, ma è certo che come si dice in questi casi, ce la siamo proprio cercata. Eravamo in vantaggio di 13 punti dopo il primo parziale, di 17 dopo il secondo e di 14 dopo il terzo. Dovevamo e potevamo gestire meglio l’incontro, ma purtroppo nell’ultimo quarto abbiamo avuto un grosso calo che ci è stato fatale. E’ stata una chiusura di campionato deludente, come deludente è purtroppo stata tutta la nostra stagione, caratterizzata da troppi alti e bassi, anche se nel finale di campionato sembravamo aver acquisito una certa continuità e sicurezza”.

Tra le note dolenti c’è anche quella della frattura di due apofisi vertebrali di Giulia Casadio, rimediata durante la gara. La Casadio dunque avrebbe comunque dovuto saltare l’eventuale resto dei play-off.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo