ANKON Consorzio Sportivo

 

Sma, ora si pensa allo sponsor

Concluso il contratto triennale con il Gruppo Supermercati Sma, si tratta per il rinnovo

ANCONA _ Per la Sma Ancona il campionato sottotono si è concluso negli ottavi di finale dei play-off, ma al di là dei rimpianti, è già tempo di pensare al futuro e a sciogliere i primi nodi. Il primo è quello dello sponsor. Si è concluso il contratto di sponsorizzazione triennale con il Gruppo Supermercati Sma, e sono aperte le trattative per l’eventuale rinnovo o meno della sponsorizzazione, quindi questi sono giorni particolarmente importanti per la società dorica militante nel campionato di basket femminile di serie A2. A cascata, verranno quindi affrontati dalla società tutti gli argomenti, a partire dalla persona che sarà alla guida tecnica della squadra nella prossima stagione, e quindi alla formazione vera e propria e agli obiettivi stagionali. Le giocatrici doriche di quest’anno sono tutte in scadenza di contratto, l’unica di proprietà della Sma è Camilla Servadio, ma la società dorica potrà anche contare, come base, su un gruppo di giocatrici che quest’anno hanno indossato altre maglie come ad esempio Cristina Consolini (Siena), Laura Gorla (La Spezia) e Giada Ballardini (Ragusa).

C’è spazio anche per il bilancio di fine stagione, non certo lusinghiero per la Sma che contava di fare molto meglio. Iniziamo con il commento del coach Cristiano Gaspari sull’eliminazione del Napoli ad opera del Porto San Giorgio nei quarti di finale. Ci fosse stata la Sma al posto della squadra partenopea? “Beh, sarebbe stato un derby _ dice Gaspari _. Con tutto ciò che di solito questo comporta. Quest’anno abbiamo giocato due buone gare contro il Porto San Giorgio, vincendone una e perdendone un’altra per poco. Va anche detto che il Porto San Giorgio ha meritato e dimostrato tutto il suo valore, disputando sempre un campionato di vertice. Comunque mi sarebbe piaciuto affrontarlo con la squadra in buone condizioni, non certo così, con la Ribezzo e la Casadio fuori e poche giocatrici per le rotazioni… Ho visto la gara di Porto San Giorgio, dove il Napoli ha condotto per quasi tutta la gara e la squadra di casa è riuscita a vincere con un gran finale. Nella partita di ritorno invece mi pare che ci sia stata poca storia”.

Ma al di là del rimpianto per la gara persa in casa contro il Napoli nei play-off… “Quella è stata una gara davvero molto particolare, l’abbiamo buttata via dopo essere stati avanti per tre quarti di partita con vantaggi davvero notevoli. E’ stato incredibile. In ogni caso, dovevamo e potevamo far meglio durante la stagione, piazzandoci in una posizione di classifica che ci avrebbe posizionato meglio nella griglia dei play-off. E’ stata un’annata storta”.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo