ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost Ancona retrocede in serie B1

30^ giornata serie A2 2009/10: Cariparma SiGrade Parma – Edilcost Ancona

RISULTATO: 3-0 (25-14 in 21′, 25-19 in 24′, 25-18 in 21′)
ARBITRI: Oranelli e Canessa
Parma: Sacco (l), Gioria 1, Crozzolin n.e., Coriani, Conti 15, Brussa 10, Santini 2, Gibertini, Cirilli, Corna 2, Travaglini 6, Senkova 11, Elli 7. All.: Martinez

Ancona: Chiappa, Zannini (l), Ceppitelli 3, Pettinari, Alessandrini 10, Martini 2, Filipovics 4, Marcacci, Zebi 10, Camarda (l), Trillini n.e., Sustring 6. All.: Fusco

NOTE: spettatori 381, aces 5 (Parma) e 1 (Ancona), errori al servizio 7 (Parma) e 6 (Ancona)

L’Edilcost Ancona saluta mestamente la serie A2 e scende, dopo una stagione nella categoria cadetta, in B1. Com’era ampiamente prevedibile, la squadra di Luisa Fusco è tornata ieri sera con un pugno di mosche dalla trasferta sul difficilissimo campo del Cariparma SiGrade Parma. Va detto che se anche le doriche avessero centrato la clamorosa vittoria per 3-0 o 3-1 (con conseguenti tre punti) sarebbero state comunque condannate alla retrocessione, poiché sia Roma che Forlì sono uscite vincitrici – entrambe al tie break – dai rispettivi incontri con Aprilia e Pontecagnano. Alla fine, a spuntarla nella corsa salvezza, è stata l’Infotel Forlì, formazione battuta proprio dall’Edilcost nello scontro diretto di poche settimane fa. Questo risultato, insieme alle due inopinate sconfitte contro la So.Ge.S.A. Roma, non fa altro che aumentare il rimpianto per la formazione dorica, che, al di là delle occasioni perse (o di quelle vinte illusoriamente), ha ceduto di schianto nelle ultime cinque giornate di campionato.
Leo Chiappa e compagne, infatti, hanno collezionato cinque secchi rovesci, subendo 15 set senza vincerne neppure uno. In tal modo si spiega il triste epilogo di questa troppo breve avventura in serie A; la sconfitta di ieri a Parma, in fondo, era la più attesa, dato l’indiscusso valore tecnico delle avversarie, e dunque è servita solo a sancire ciò che era già chiaro ai più una settimana fa: la retrocessione in B1. Per dovere di cronaca, ecco un rapido excursus della partita di ieri. Comincia bene il Cariparma, che al primo time out tecnico del primo set è avanti 8-5, trascinata dall’opposta Conti. L’Edilcost recupera fino al 9-10, ma poi le emiliane riprendono la marcia e con la centrale Travaglini al servizio si portano sul 19-10 (in questa fase la Senkova è dominante in attacco). Chiude il parziale un attacco in diagonale della Brussa, per il 25-14 finale in favore delle padrone di casa. Nella seconda frazione, alla prima sospensione tecnica, Parma conduce nuovamente 8-5, ma stavolta si fa agganciare dalle doriche, sospinte da Laura Zebi, sull’8-8. A questo punto, però, con la Elli in battuta, il Parma torna a comandare la gara e arriva a guidare 13-9. Senkova e Conti salgono in cattedra in attacco e issano la loro squadra sul 20-12. Le ragazze di coach Fusco provano a reagire e riescono a giungere fino al -3, ma non vanno oltre. Parma, con la neoentrata Gioria in regia, si impone 25-19. L’Edilcost sa di essere retrocessa e molla ulteriormente la presa. La squadra di Martinez ha perciò gioco facile a vincere il parziale con il punteggio di 25-18. Si concretizza quindi l’ennesimo 3-0 a scapito dell’Edilcost Ancona, che, dopo un solo anno in A2, è costretta ora a ripartire dalla serie B1. E’ un vero peccato che la stagione si sia conclusa così malamente; ora c’è da capire cosa non ha funzionato. E magari iniziare a porre le basi per il futuro. Anche di questo si discuterà oggi pomeriggio, alle ore 18.30, all’assemblea dei soci della Conero Volley.

Giovanni Marcelli – Addetto Stampa Edilcost Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo