ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost in serie B

La Luciana Mosconi alla finale playout. Bene la Silca.



L'Edilcost Ancona saluta mestamente la serie A2 tornando in B1. 
Il miracolo nell'ultima di campionato non c'è stato e le doriche hanno perso a Parma per 3-0. 
In virtù dei risultati di Forlì e Roma neanche la vittoria tuttavia sarebbe stata sufficiente per mantenere
 la categoria e, dopo solo una stagione, Ancona deve abbandonare la 2' serie nazionale di pallavolo
 femminile tra mille rimpianti. A fare la festa alla fine della corsa salvezza è l'Infotel Forlì che ha avuto
 la meglio oltre che sull'Edilcost Ancona anche sulla So.ge.sa Roma.

E' presto però per i processi in casa Edilcost, per quelli ci sarà tempo: oggi è solo tempo dei rimpianti, 
pensando ai miseri 8 punti conquistati nel girone di ritorno e gli zero set vinti nelle ultime 5 partite!

Seconda retrocessione quindi per il Consorzio Ankon che aveva visto scendere di categoria già la 
Globo Stamura da qualche settimana, ma in questo caso l'amarezza è mitigata dal fatto che il risultato
 fosse ampiamente pronosticato, con un manipolo di giovani cestisti di belle speranze ma di nessuna 
esperienza messi in campo contro troppi giganti della serie B Dilettanti. 
Si attendono lumi sul futuro societario perché il ripescaggio è più che un'ipotesi a patto che la nuova 
cordata che dovrebbe rilevare la centenaria società biancoverde si palesi quanto prima con programmi 
chiari e disponibilità economica consolidata.

 Lotta ancora la Luciana Mosconi  che dopo la sconfitta nella serie con Teramo ora se la vedrà con
 Siracusa: chi vince si salva, chi perde retrocede pur con moltissime probabilità di ripescaggio con
 l'allargamento dell'èlite a 12 squadre.

Bene la Silca Progetti capace di battere al tie break il Max Control Senigallia nella gara 1 dei playout
 per rimanere nella serie C del campionato di pallavolo maschile: a Senigallia venerdì sera i ragazzi
 del presidente Leonardo Saracini si giocano la permanenza nella categoria. Vincendo sarebbe fatta,
 perdendo si andrebbe a gara 3 ancora al PalaVeneto.

Per quanto concerne il Cus Ancona calcio a 5, in vacanza la 1' squadra, fari puntati sulla formazione
 under 21 guidata in panchina da Carmine Argenziano. 
Nella gara 1 degli ottavi di finale dei playoff del campionato nazionale i cussini sono stati sconfitti 
domenica al Palacus dai sardi del Basilea Calcio a 5 impostisi per 3-1.
Domenica si replica a campi invertiti con i padroni di casa evidentemente favoriti per il passaggio del turno.

L'Ancona Basket Femminile invece si trova a dover giocare una partita molto più difficile
 da vincere di quelle finora disputate sul parquet del Palarossini. 
L'accordo con lo sponsor Gruppo Sma sembra sfumare e, senza risorse economiche
 adeguate, si profila addirittura l'ipotesi di abbandonare la serie A2 per scendere in B1,
 un ridimensionamento necessario per non far naufragare il movimento del basket femminile
 che vanta un vivaio più che fiorente oltre che una grande tradizione di successi ed allori. 
Ma il peso della crisi, purtroppo, si fa sentire per tutti. 

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo