ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost conquista due punti a Corciano

7^ giornata serie B1 Gir. C: Gecom Security Corciano – Edilcost Ancona (2-3)

 

RISULTATO: 2-3 (23-25 in 28′, 25-19 in 24′, 20-25 in 29′, 25-22 in 28′, 11-15 in 18′)
ARBITRI: Bucci e Tarchi
Corciano: Tomatelli, Marcacci 2, Corbucci 18, Vicini, Fabbri, Culiani
11, Verdacchi 14, Vipera, Toppetti 8, Zambon 14, Novi 8, Amador (L), Paciarini
(L2). All. Panfili.

Ancona: Cerioni 6, Beccaceci, Zagaglia, Ortolani 17, Zannini (L),
Padua 17, Garbet 17, Genangeli 11, Trillini 10, La Padula, Grassano. All.
Zanoni.

Si preannunciava una partita combattuta, quella fra Gecom Security Corciano ed Edilcost Ancona, e così è stata. La squadra di coach Zanoni, impegnata ieri sera in trasferta sul campo della formazione umbra, ha infatti impiegato cinque set per spuntarla contro le padrone di casa. Il prolungamento del match fino al tie break ha effettivamente rispecchiato l’andamento della gara, che ha vissuto molti alti e bassi, specialmente da parte di Moira Cerioni e compagne. Le doriche, però, nonostante alcune sbavature, hanno nuovamente mostrato carattere ed una buona tenuta mentale, corredati stavolta dalla giusta lucidità nei momenti decisivi dell’incontro.
Fin dall’inizio la partita si rivela equilibrata. Nel primo set, le due formazioni rimangono vicine nel punteggio al primo time out (8-7 per il Corciano) e, sebbene alla seconda sospensione tecnica le umbre siano sul +3 (16-13), in pochi scambi l’Edilcost riesce a trovare la parità sul 21-21. Il set si conclude 25-23 per le doriche, grazie ad un muro vincente e ad un errore in attacco della corcianesi.
Nel secondo parziale, dopo un avvio punto a punto (con l”Edilcost avanti 8-7 alla prima interruzione tecnica), la Gecom costruisce un vantaggio che pian piano cresce fino a permetterle di fare suo il set. Al secondo break, infatti, la compagine umbra guida 16-13, poi sale sul 21-17. Il parziale termina senza scosse 25-19 per le ragazze di casa. Nel terzo set, al contrario, è l’Edilcost a condurre dall’inizio alla fine: dapprima le doriche vanno sul +3 al primo time out (8-5), confermando il gap alla seconda sospensione (16-13). La frazione si chiude sul 25-20 in favore delle anconetane. Il quarto parziale comincia invece malissimo per le atlete di coach Zanoni, che si ritrovano subito sotto 4-8 al primo time out, giungendo addirittura sul -7 (10-17), poco dopo il secondo break. Il set sembra ormai compromesso, ma l’Edilcost centra la rimonta e persino il sorpasso sul 21-19. Due errori in attacco e un dubbio fallo d’invasione, donano però linfa insperata alla Gecom, che ne approfitta vincendo il set 25-22. Si va al set di spareggio e qui l’Edilcost Ancona dà prova di maturità, nonostante il Corciano non abbia alcuna intenzione di mollare. Il colpo di reni definitivo arriva dopo il 10-10. Un muro di Silvia Trillini e due schiacciate in serie di Maria Elena Ortolani (da encomiare la prestazione in attacco del martello ex Loreto) regalano il set – e contestuale vittoria – alle doriche con il punteggio di 15-11. Per l’Edilcost, dunque, si tratta di due punti in più in classifica, con la squadra marchigiana che recuperare una posizione (a quota 9) proprio ai danni del Corciano (a quota 8). La strada imboccata ora è quella giusta ed è su questa che bisogna proseguire il cammino del campionato.

Giovanni Marcelli

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo