ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost si impone 3-0 sull’Ediltermica Narni

18^ giornata serie B1 Gir. C: Edilcost Ancona – Ediltermica Narni (3-0)

RISULTATO: 3-0 (25-22 in 29′, 25-12 in 26′, 25-19 in 26′)
ARBITRI: Del Vecchio di Treviso e Civran di Mogliano Veneto
Ancona: Beccaceci n.e., Ortolani 26, Carloni 5, Grassano n.e., Padua 7, Garbet 5, Genangeli 11, Trillini 1, La Padula n.e., Zannini (L), Zagaglia. All.: Zanoni
Narni: Romanelli, Favoriti, Valenti (L), Troiani 1, Marini 14, Quondam n.e., Varazi 5, Andreani n.e., Morelli n.e., Palombra 4, Campana 2. All.: Allegrini

Nello scontro fra le due Edil ad avere la meglio, come da pronostico, è l’Edilcost Ancona. L’Ediltermica Narni, che si è presentata al PalaSabbatini ampiamente rimaneggiata, poco ha potuto al cospetto delle doriche di coach Carlo Zanoni, uscite vittoriose dal campo con un netto 3-0. Mattatrice assoluta del match è stata la schiacciatrice Maria Elena Ortolani, autrice di ben 26 punti nell’arco dei tre parziali; uno score, quello del martello dorico, favorito anche dalla scelta infelice – ma per certi versi obbligata – dell’allenatore narnese di opporle quasi sempre il muro a uno. Ciò però non toglie nulla al merito di Maria Elena, che non ha sbagliato praticamente una palla, risultando devastante in tutti gli attacchi. La sfavillante prestazione della Ortolani, comunque, non deve sminuire la buona prova delle sue compagne, che hanno saputo sostenere l’ottima vena della schiacciatrice dorica, portando la squadra all’agognato successo.

L’inizio dell’incontro, tuttavia, non è dei più promettenti, poiché l’Ediltermica comincia col piglio giusto, andando al primo time out tecnico sul +2 (8-6 per le ospiti). Lo spartito non cambia fino alla seconda sospensione, tanto che a quel punto le umbre sono avanti 16-11. Ma ecco che l’Edilcost avvia la sua rimonta: con capitan Silvia Trillini al servizio le ragazze di casa prima pareggiano (20-20) e poi superano le narnesi, che non riescono più a recuperare. A chiudere il set è un attacco dell’inarrestabile Ortolani, per il 25-22 conclusivo. Nel secondo set l’Edilcost non ha problemi a controllare il gioco e, dopo un iniziale apparente equilibrio (alla prima interruzione tecnica le atlete di Zanoni conducono “soltanto” 8-6), prende il largo. Un ace della centrale Giulia Genangeli fissa il punteggio sul 16-9 in favore dell’Edilcost al secondo time out; il set finisce 25-12 per Ancona. Nel terzo set la compagine anconetana mantiene un costante vantaggio sulle avversarie: al primo break le doriche sono sopra di 1 (8-7), al secondo di 3 (16-13). Narni non è in grado di abbozzare qualsivoglia reazione, così ci pensa la centrale Genangeli, con alcuni attacchi in serie, a fornire all’Edilcost i punti decisivi del parziale, che termina 25-19 per l’Edilcost, con una schiacciata out delle ospiti.
Il tecnico dorico Carlo Zanoni è soddisfatto a fine gara: “Vincendo oggi abbiamo compiuto il nostro dovere, nonostante le difficoltà palesate nella prima parte del set iniziale. Abbiamo mostrato di non saper perdere la testa in quel frangente, adeguando il nostro gioco alle caratteristiche delle nostre rivali. Con questo risultato la salvezza matematica è ad un passo; adesso dobbiamo cercare di mostrare le nostre qualità anche contro le squadre più forti, a partire dal derby di sabato prossimo a Falconara”.
Per tutti i tifosi dorici l’appuntamento imperdibile è sabato 12 marzo, alle ore 21.15, al PalaBadiali di Falconara Marittima.

Giovanni Marcelli

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo