ANKON Consorzio Sportivo

 

l’Ancona Basket cede con orgoglio a Ragusa: 80-87

Stop per le doriche. Questa volta vorremmo partire dalla fine. Ragusa è stata sicuramente la miglior formazione che si è incontrato sino ad oggi. Per talento  (vedi Granieri, Di Battista, ecc)  ed anche e non ce ne vogliano i Nostri amici ragusani, per l’abilità di procurarsi situazioni “sporche”, nel senso buono della parola naturalmente, ovvero falli e giri in lunetta.

Siamo orgogliosi però della prestazione dell’Ancona Basket, che sino a 20” dalla fine era ancora in partita sul -3 (80-83). Ma “chapeau”!! Ad entrambe le formazioni. Il punteggio così alto è stato determinato anche a dalla zone-press ordinata sin da subito da coach Valentinetti con alcune palle perse delle doriche e ed alcuni canestri facili in “sovra-numero” delle biancorosse. Il primo quarto, con Granieri, Di Battista, Georgieva che iniziano a “menare la danza” ed Aragonese, De Biase e Racca a rispondere colpo su colpo. Il primo parziale si chiude sul 23 pari. Il secondo quarto è quella delle sicule, Zerella mette canestri importanti e Granieri sembra non fermarsi mai. Si va all’intervallo sul 41 a 33 per il Passalacqua, nonostante una tripla allo scadere di De Biase. Il terzo parziale vede un ‘Ancona Basket con il “sangue “ agli occhi e prendere in mano la partita. Lascala e Serano entrano nel match, Montecucco e Racca mettono canestri importanti e Ragusa sembra aver terminato la “benzina”. Il terzo parziale è ad appannaggio delle doriche (59-57). Nell’ultimo parziale entra in campo anche Buzzanca, nonostante un problema alla caviglia, ma è Granieri e l’ex Zerella a dare il break “quasi decisivo” portando le sicule sul 72 a 62 a cinque minuti dalla fine. L’Ancona Basket ha orgoglio e non ci sta. Aragonese mette un’altra tripla così come due canestri di De Biase in contropiede e l’Ancona a 20” dalla fine cerca di rimanere attaccata al match. Poi falli sistematici e l’abilità in lunetta di Granieri fissano il punteggio sul 87 a 80. Considerazioni finali: Ragusa ha “talento” da vendere e sarà un’osso duro per tutti nei play-offs. L’Ancona Basket ha comunque dimostrato che la mentalità è quella giusta. Il cammino per evitare i play out è  breve e lungo allo stesso tempo e coach Luca Piccionne saprà ricaricare le pile alle sue ragazze per la trasferta infrasettimanale a Firenze.

Tabellini:

Ancona Basket:

Montecucco 13, Servadio, Aragonese 23, Lascala 7, De Biase 19, Monari ne, Panzini ne, Racca 8, Sernao 10, Corà,

All. Luca Piccionne; Ass. Andrea Bonventi;

Passalacqua Ragusa:

Buzzanca, Mazzone 2, Chimenez, Granieri 29, Zerella 22, Di Battista 13, Minardi 2, Georgieva 16, Cabibbo 1, Scoglia 2.

All. Tony Valentinetti; Ass. Ferrara

Parziali (23-23; 10-18; 26-16; 21-30)

Ufficio Stampa

ASD ANCONA BASKET

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo