ANKON Consorzio Sportivo

 

Calcio a 5 : Cus Ancona eroico ma a Reggio Emilia sfuma la Serie A2

Non basta l’ennesima prova di grande orgoglio e carattere al Cus Ancona che abbandona il tabellone playoff per la Serie A2.

Alla palestra Rivalta di Reggio Emilia, i dorici perdono 8-7 con l’Olimpia Regium e si trovano costretti ad abbandonare il loro sogno, che invece proseguirà per la formazione di casa sabato prossimo contro il Futsal Villorba. Una partita incredibile iniziata da diversi giorni precedenti al calcio d’inizio. Per indisponibilità del PalaBigi, consueta tana dell’Olimpia, e diversi tentativi di spostamento da parte della società emiliana, alla fine con l’intermediazione della Divisione Calcio a 5 si è arrivati a fissare l’incontro per le 21.00 in un altro impianto cittadino, la Palestra Rivalta appunto. Con tutto ciò che ne è derivato in termini di trasferta dalle Marche. Passando alla cronaca del match sono stati quaranta minuti effettivi assolutamente non adatti ai deboli di cuore. Primo tempo di grande equilibrio terminato 3-3 con reti di De Sousa, Fioretti e Junior per i dorici, Ruggiero (doppietta) ed Edinho per i padroni di casa. Nella ripresa per i primi dieci minuti non accade nulla, fino al goal di Aliu che porta in vantaggio l’Olimpia. Qui iniziano i fuochi d’artificio per i presenti. A quattro minuti dalla conclusione il Cus Ancona sembra cedere definitivamente subendo, in rapida successione, le reti di Ruggiero (altri due centri) ed Edinho che portano lo score sul 7-3. Quando tutto lasciava presagire ad una debacle dei biancoverdi di Carletti, ecco la grande reazione di cuore degli anconetani che tirano fuori tutto il proprio lato migliore. Un autogol, un guizzo di Belloni e un timbro caparbio di Bartolucci conducono in poco meno di un minuto il Cus Ancona sul 7-6 riaccendendo veementemente le speranze dei sostenitori marchigiani. Ruggiero, di gran lunga il migliore dei suoi, a cento secondi dalla sirena riallunga sull’8-6 prima del nuovo sigillo di Andrè De Sousa che vale l’8-7. Il forcing degli ospiti nei secondi finali non porta gli effetti sperati, l’impresa sfuma, così come la Serie A2. Non sfuma però la consapevolezza del grande cuore mostrato, contrapposto non solo all’Olimpia Regium ma anche a qualche furbizia, come detto in precedenza, iniziata giorni prima del calcio d’inizio. Alla fine sono applausi per Junior e soci, protagonisti di una stagione ugualmente da incorniciare.

Sala Stampa

Diego Vittori: “Abbiamo approcciato bene alla gara anche se, con due nostre disattenzioni, siamo andati sotto entrambe le volte. La cosa positiva è stata il carattere mostrato che ci ha concesso di riagguantare il risultato. Nel secondo tempo, paradossalmente, abbiamo iniziato molto peggio ma concluso meglio soprattutto grazie al portiere di movimento con cui abbiamo tenuto la partita aperta fino alla sirena. C’è grande dispiacere ma siamo orgogliosi di quanto fatto in questa stagione”.

OLIMPIA REGIUM – CUS ANCONA : 8-7

OLIMPIA REGIUM: Bartolotta, Arduini, Brindani, Aliu, Edinho, Beatrice, Avino, Pittella, Della Grotta, Ruggiero, Halitjaha, Nutricato All. Margini

CUS ANCONA: Vittori, Testa, Brasili, Gallozzi, Fioretti, Florio, De Sousa, Bartolucci, Martin, Belloni, Junior, Marchionne All. Carletti

Arbitri: Krupic di Brescia e Plutino di Foggia
Crono: Mavaro di Parma

Reti: 1’ Ruggiero, 2’ De Sousa, 6’ Ruggiero, 9’ Fioretti, 14’ Junior, 19’ Edinho, 32’ Aliu, 16’ Ruggero, 17’ Edinho, 18’Ruggero, 18’15’’ Autogol, 18’40’’ Belloni, 19’ Bartolucci, 19’10’’Ruggiero, 19’40’’De Sousa

Ufficio Stampa Cus Ancona

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo