ANKON Consorzio Sportivo

 

Non basta una Sordi super, ad Ancona passa anche il Cus Cagliari

Caboni rischia Carola e la Skrastina, ma per la Sma arriva la seconda sconfitta interna consecutiva

66-70

SMA ANCONA: Torresi, Servadio 8, Skrastina 5, Sordi 19, Consolini 9, Casadio 12, Paccapelo ne, Ribezzo 6, Molinari 7, Tomassetti ne. All. Caboni.

CUS CAGLIARI: Nicolini 18, Aberi ne, Pacilio 12, Gaspari 1, Noè 10, Buscemi 12, Ratti 8, Brunetti 9, Miola ne, Oppo. All. Fioretto.

Arbitri: Sestini e Melchionda di Roma.

Parziali: 4-17, 32-33, 39-48.

ANCONA _ Seconda sconfitta interna consecutiva per la Sma Ancona. Dopo aver ceduto alla Virtus Cagliari nel turno scorso, la squadra dorica viene superata da un’altra formazione cagliaritana, quel Cus che era stato capace di battere a domicilio la Sma anche nella scorsa stagione.

La formazione allenata da Giuseppe Caboni paga dazio soprattutto per un primo periodo giocato sotto tono, durante il quale il Cus prende un vantaggio di 13 punti. Serve a poco il time-out richiesto da Caboni dopo poche azioni di gioco, con le cagliaritane già avanti per 10-2. Nel secondo parziale la musica cambia, perché Caboni manda in campo Carola Sordi e Diana Skrastina, due pedine fondamentali della squadra che però non sono al top delle condizioni fisiche e giocano stringendo i denti. La Sordi assume subito il ruolo di pilastro della squadra, e chiuderà con uno score di 19 punti. Con un 28-16 per le doriche nel secondo parziale, si va negli spogliatoi con le cagliaritane avanti di un solo punto, sul 32-33.

Ci si aspetta una svolta a favore dorico nel terzo tempo, anche perché la fortissima cagliaritana Nicolini resta ai box per un guaio al polpaccio, ma invece la Sma non decolla. Caboni toglie la Sordi e la Skrastina pensando al rush finale, ma le altre doriche risultano molto imprecise al tiro e il Cus prende un prezioso vantaggio. Molto combattuto l’ultimo periodo, con tutte le corazzate in campo da una parte e dall’altra. Nel Cagliari rientra infatti la Nicolini, e nella Sma ci sono la Sordi e la Skrastina. Le doriche iniziano bene e tornano col fiato sul collo del Cus sul 50-51, ma la Sma si ferma sul più bello e incassa quindi la seconda sconfitta di fila in casa, terza consecutiva contando anche quella di La Spezia. Brutto momento per la squadra dorica, che ora è chiamata a riscattarsi nel prossimo turno ad Alghero.

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo