ANKON Consorzio Sportivo

 

Zacchini torna ad Ancona

Nalla settimana che ha portato la Luciana Mosconi alla sfida dell’ultima giornata contro la Pallamano 85 Castenaso, vinta per 27 a 22 al Palaveneto, è stato il mercato a tenere banco in casa dorica.

I movimenti si sono registrati sia in uscita che in entrata. L’ala Valerio Rispoli ha abbandonato la squadra a campionato in corsa per approdare alla Teknoelettronica Teramo, raggiungendo il fratello Adriano che dopo alcune incomprensioni con la società di via Veneto è stato ceduto consensualmente alla squadra di Elite. Sempre dalla sponda abruzzese è giunto alla corte di mister Guidotti l’ala Luigi Zacchini, per quello che è un ritorno in maglia biancorossa dopo un anno e sei mesi trascorsi insieme a Maraldi e compagni.

“Sono molto contento di essere tornato, qua mi sento come a casa mia”- queste le prime parole del giocatore giunto ad Ancona per ovviare al forfait dei gemelli Rispoli. L’atleta nato a Teramo il 4 aprile del 1981 infatti aveva trascorso circa sette anni nel capoluogo marchigiano in precedenza, partendo dai team giovanili per poi arrivare ad entrare a far parte della prima squadra in pianta stabile e a contribuire alle vittorie dell’era Trillini. “In realtà sono tornato in una maniera piuttosto inaspettata, visto che stavo giocando con la squadra della mia città e non ho mai avuto particolari problemi in quell’ambiente. Infatti il motivo principale per cui sono ad Ancona è lo studio universitario, perché sono iscritto alla Facoltà di Economia e Commercio e in questo periodo vorrei concentrarmi a scrivere la tesi di laurea” continua Zacchini, che nello spogliatoio del Palaveneto ritrova l’ambiente che aveva lasciato al momento del suo saluto. “Questo è un posto che conosco molto bene, in cui ora ho potuto rincontrare alcuni dei ragazzi con cui sono cresciuto sul campo negli anni. Poi anche gli altri componenti della rosa mi hanno accolto alla grande e spero di poterli ripagare al più presto dando il mio contributo nel corso delle partite” aggiunge l’ala destra, che si è già dimostrata utile alla causa dorica nella partita dello scorso sabato contro il Castenaso, dopo il felice esordio avvenuto contro il Pressano. Contro gli emiliani la “vecchia conoscenza” della Luciana Mosconi ha disputato un buono spezzone di partita, realizzando anche tre gol e dimostrando di essersi già integrato nel gioco voluto dal timoniere Guidotti.

Domani, alle ore 18.30 al Palaveneto, per l’equipe biancorossa inizia il girone di ritorno della serie A1, nel match che la vedrà opposta al Mezzocorona. La coriacea squadra altoatesina rappresenta il primo ostacolo della parte di torneo che separa gli atleti del presidente Guzzini dall’obbiettivo dichiarato dei playoff. Luigi Zacchini, a tutti gli effetti arma in più del suo allenatore per la volata finale del campionato, fotografa così le aspettative del suo gruppo: “Puntiamo decisamente alla vittoria in questo confronto, perché vogliamo iniziare nel migliore dei modi la seconda metà della serie A1 e perché ci teniamo a mantenere l’imbattibilità interna che dura ormai da sei partite”. E se il sette biancorosso metterà in atto il suo solito gioco brillante, definito più volte dalle altre squadre e dagli addetti ai lavori il più affascinante del torneo, unito alla sua grande determinazione, per questo sarà certamente più facile arrivare al successo finale.

Roberto Rossi

addetto stampa Luciana Mosconi Ancona

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo