ANKON Consorzio Sportivo

 

L’Edilcost non gira, il derby è del Casette

4^ giornata serie B1 Gir. C: Edilcost Ancona – Stampi Italia Azzura Casette d’Ete (0-3)

RISULTATO: 0-3 (15-25 in 22′, 18-25 in 18′, 23-25 in 26′)
ARBITRI: D’Angelo e Salandra di Casalecchio di Reno (BO)

Ancona: Beccaceci n.e., Zagaglia n.e., Ortolani 10, Cerioni 7, Padua 12, Garbet 7, Genangeli 6, Trillini 9, Grassano n.e., La Padula n.e., Zannini (l) All.: Zanoni

Casette d’Ete: Mauriello 7, Mancuso 15, Battistini 5, Paoloni 9, Testella 8, Di Marino 9, Fiorentini, Rocchi (l), Andrenacci n.e., Bugiolacchio n.e., Rastelli n.e. All.: Domizioli

Silvia

L’Edilcost Ancona non va. Anche oggi, di fronte alla quotata Stampi Italia Azzurra Casette d’Ete, la squadra di coach Carlo Zanoni non ha saputo essere all’altezza della situazione, incappando in una netta sconfitta per 3 set a 0. L’impressione è che la formazione anconetana sia come bloccata a livello psicologico prim’ancora che tecnico, con la conseguenza di dar vita a prestazioni timorose e caratterizzate da un gran numero di errori gratuiti. Sulla cronaca del match, data l’esigua durata della partita, non c’è molto da scrivere. L’Edilcost comincia subito male, andando sotto 1-4, svantaggio che si amplia al primo time out tecnico (4-8). La Stampi Italia, che pure deve rinunciare all’acciaccata Fiorentini – peraltro affatto rimpianta dalla squadra ospite visto il rendimento encomiabile di due “ragazzine terribili” come le schiacciatrici Mancuso (classe ’92) e Paoloni (classe ’93) – controlla in scioltezza l’andamento del gioco e alla seconda sospensione è avanti 16-9. Il set si conclude 25-15 per le elpidiensi con un muro della giovane centrale Di Marino su Silvia Trillini.
Il secondo parziale inizia altrettanto negativamente per i colori dorici: l’Edilcost, dopo poco, è indietro 0-4. C’è un tentativo di recupero da parte di Moira Cerioni e compagne, che si rendono in questa fase più efficaci al servizio, ma la rimonta è incompleta. Così, sebbene le doriche siano al primo time out tecnico a -2 (6-8) e al secondo a -1 (15-16), il sorpasso delle ragazze di case non si verifica e anzi, proprio dopo il rientro in campo successivo alla seconda sospensione, Casette mette il turbo e si aggiudica il set 25-18, grazie anche a due errori in serie al termine della frazione delle atlete dell’Edilcost. Il terzo set è il più combattuto, forse perché le anconetane giocano più tranquille. A trascinare la squadra di casa sono adesso le schiacciatrici Ortolani ed anche la Trillini, nell’insolita veste, per lei che è più che altro un’ottima ricevitrice, di attaccante. Il binario del parziale in effetti sembra prendere un percorso virtuoso per le ragazze di Zanoni, che alla prima interruzione sono sul +4 (8-4), arrivando fino al 12-6. Sul 15-10 in favore dell’Edilcost, dopo un colpo vincente di Irene Padua (top scorer delle doriche), la luce si spegne. Con un parziale di 6-0 il Casette d’Ete trova il vantaggio in occasione del secondo time out tecnico sul 16-15. Di lì in poi, seppure con Ancona alle calcagna, la compagine elpidiense non molla più la testa del set, chiuso da un uno-due micidiale della 17enne Paoloni, che mette a segno, dapprima con un pallonetto e in seguito con una schiacciata, il 24esimo e il 25esimo punto delle ospiti. Il match è vinto dalla Stampi Italia con il punteggio di 3-0. Scuri in volto, al termine dell’incontro, Carlo Zanoni e il vice Roberto Cremascoli: “Evidentemente la squadra sente molto la pressione della partita e questo impedisce alle ragazze di esprimersi al meglio, come invece avviene durante la settimana di allenamento. Dobbiamo lavorare sull’autostima di questo gruppo, che deve cominciare a maturare una reale fiducia nei propri mezzi. L’unica parziale giustificazione è che le tre sconfitte subite fino ad oggi sono occorse contro squadre che punteranno ad occupare posizioni di alta classifica”.

Giovanni Marcelli

I commenti sono disabilitati.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo