ANKON Consorzio Sportivo

 

La Luciana Mosconi continua a correre. Battuto anche Corato

La Luciana Mosconi Ancona si prende la quarta partita stagionale e mette fieno in cascina in una classifica di inizio campionato sempre più sorridente ai colori bianconeroverdi. A quattro giorni dal successo da urlo contro Senigallia arriva quello contro l’altrettanto valido Corato che cade al Palarossini interrompendo la sua striscia positiva che durava da tre turni ma non torna a casa certo in tono dimesso se non per la perdita di Andrea Morresi, infortunatosi al ginocchio sul finire del 3°quarto e uscito dal campo in barella con le mani sul volto in lacrime.


Partita rude, non bella, tra due squadre che non si sono risparmiate a suon di colpi e dando vita a una sfida combattutissima risolta soltanto nei secondi finali. Ha vinto la Luciana Mosconi che ha saputo reagire al momento di difficoltà avuto a inizio di ripresa, quando Corato ha dato la sensazione di potersi prendere l’inerzia, ed è riuscita a comandare le operazioni nel concitato finale costringendo gli avversari alle forzature che sono risultate decisive.

Ancona è partita con il classico quintetto composto dai fratelli Centanni, Casagrande, Luini e Polonara. Anche gli ospiti iniziano senza novità approcciando il match con Stella, Idiaru, Morresi, Antrops e Marini. Corato fisicamente sovrasta i dorici, i lunghi pugliesi hanno centimentri e muscoli in più ma i padroni di casa non hanno certo paura. A testimonianza di questo c’è Valerio Polonara che segna 9 dei 14 punti iniziali dei locali ai quali Corato risponde sistematicamente trovando dalla panchina un ispirato Smorra. Due triple di fila di Baldoni spingono Ancona sul 25-21 alla prima sirena. Nel secondo parziale la Luciana Mosconi mantiene il vantaggio ma sempre con scarti minimi. Il massimo del divario arriva con un gioco da tre punti di Maddaloni e dai canestri di Polonara e Casagrande (38-33) ma Corato non ha impiegato poi tanto tempo a recuperare azzerando il divario con Smorra e Morresi. Prima della pausa lunga arriva il fallo tecnico alla panchina ospite, una sanzione che sarà di moda da li in avanti con gli arbitri dalla “Grande T” molto facile. All’intervallo il vantaggio dei dorici è minimo grazie a 3 punti di capitan Stella (45-44).

La ripresa sarà un susseguirsi di interruzioni con il copione che sostanzialmente non cambia. Corato parte forte con Smorra, tripla di Morresi e appoggio da sotto di Marini. In mezzo c’è il time out di Marsigliani che vede gli avversari lanciarsi sul +6 (45-51). Arriva il tecnico a Marini e poco dopo lo prende anche Polonara che protesta con il viso insanguinato dopo uno scambio di cortesie con il lungo padovano. Ancona recupera sul 49-52, giusto il tempo di assistere al nuovo tecnico, stavolta affibbiato a Marsigliani. Sale in cattedra Luini che segna ora tutti i suoi 5 punti dando slancio ai compagni. La Luciana Mosconi sorpassa e scatta fino al 56-52. A 3’12” dalla terza pausa arriva ancora un tecnico e di nuovo davanti alla faccia di Marsigliani. Il coach deve lasciare il campo affidando la cabina di comando al suo più che fidato Sandro Pozzetti. Stella è preciso dalla lunetta e Corato è di nuovo a -1 (56-55). A -1’35” dalla fine del 3°quarto Morresi in una situazione di rimbalzo offensivo salta e ricade a terra. Si capisce subito che non è un gesto plateale. Le mani del giocatore sangiorgese sono subito sul volto e tutti chiamano l’intervento degli addetti all’ambulanza. Applausi del pubblico e un grosso in bocca al lupo al giocatore marchigiano che lascia la squadra nel momento di maggior bisogno. Corato accusa il colpo ma la Luciana Mosconi non sa approfittarne a dovere e la terza sirena arriva con gli anconetani sopra 62-59.
Tanti errori caratterizzano l’inizio di ultimo quarto. Simone Centanni da una parte e Antrops dall’altra sbloccano il punteggio ma non rompono gli equilibri. La tripla dall’angolo di Redolf lancia il finale thrilling che  per il pubblico di Ancona è ormai un classico (71-67). La Luciana Mosconi allunga con un gioco da tre punti di capitan Baldoni (74-69) ma non riesce a chiudere i conti. Gli ospiti ottengono punti da un contropiede dell’intenso Idiaru e rimangono in scia con Smorra che risponde a Simone Centanni (76-73). L’ultimo minuto arriva con il fallo in attacco di Casagrande, dall’altra parte Io stesso Idiaru si prende la responsabilità della tripla del pareggio, ma il tiro dall’angolo si rompe sul primo ferro e dall’altra parte Casagrande subisce l’ennesimo fallo e il suo 2/2 vale come un primo match point. Ma non è finita. Marini segna uno dei due liberi a disposizione (78-74) e dopo la palla persa dei locali segna anche Idiaru per il -2. L’attacco anconetano manda ancora in lunetta Casagrande che fa di nuovo en plein (80-76). Soltanto 8″ dalla fine, dopo il time out c’è il fallo di Baldoni con Marini che segna ancora un solo libero (80-77). La Luciana Mosconi va ancora in avanti cercando di far correre il cronometro. C’è il quinto fallo di Antrops con il 2/2 di Baldoni che stavolta scrive la parola fine. 82-77 e alzi la mano chi avrebbe pronosticato la matricola Luciana Mosconi a 8 punti dopo 6 giornate. Avanti così!

Luciana Mosconi Ancona – Adriatica Industriale Basket Corato 82-77 (25-21, 20-23, 17-15, 20-18)
Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 22 (3/5, 3/6), Riccardo Casagrande 18 (4/5, 1/2), Lorenzo Baldoni 16 (2/6, 3/3), Valerio Polonara 11 (4/9, 1/1), Alessandro Luini 5 (2/3, 0/0), Sergio Maddaloni 3 (1/2, 0/1), Matteo Redolf 3 (0/0, 1/2), Filippo Centanni 2 (0/1, 0/1), Yannick Giombini 2 (1/1, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Pajola 0 (0/0, 0/0), Tommaso Cognigni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 23 – Rimbalzi: 21 8 + 13 (Riccardo Casagrande 7) – Assist: 13 (Simone Centanni 5)
Adriatica Industriale Basket Corato: Leonardo Marini 17 (6/7, 1/1), Andrea Morresi 17 (2/3, 4/5), Ferdinando Smorra 13 (2/4, 3/6), Gints Antrops 9 (0/1, 3/7), Efe Idiaru 8 (4/4, 0/5), Mauro Stella 7 (1/2, 1/3), Patrisio Cicivè6 (3/5, 0/0), Gaetano Amendolagine 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Di poce 0 (0/0, 0/0), Domenico Verile 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 17 4 + 13 (Leonardo Marini, Patrisio Cicivè 5) – Assist: 11 (Ferdinando Smorra 3)

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

 

ANKON Consorzio Sportivo - Via Vittorio Veneto, 20 c/o palasport - 60122 Ancona
Per informazioni scrivici a: info@consorzioankon.it
Vedi la pagina dei sostenitori di ANKON Consorzio Sportivo